Ambra Angiolini: "Non ho paura della mia faccia"

di Alice Abbiadati 

Ambra Angiolini si riconferma per la quinta stagione testimonial del marchio Aniye By, diventandone addirittura musa per una collezione a lei ispirata. E tra la presentazione della nuova collezione Autunno/inverno 2013-14 del brand e lo spot televisivo che la vedrà protagonista, ci ha svelato qualche dettaglio fashion al quale proprio non riesce a rinunciare

Alice Abbiadati

Alice Abbiadati

Leggi tutti

<<>0
1/

La incontro alla sfilata Autunno/inverno 2013-14 di Aniye By della designer Alessandra Marchi, che ha voluto dedicare una "collezione nella collezione" di sette abiti da sera proprio all'amica e testimonial del suo brand, Ambra Angiolini. E tra la presentazione della nuova campagna Primavera/estate 2013, che la ritrae di una bellezza acqua e sapone, e lo spot televisivo che vedrà protagonista il suo carisma e la sua anima rock, mi svela qualche suo segreto fashion.

Una capsule collection a te dedicata… da testimonial a musa insomma. Come ci si sente a vestire questi nuovi panni?


Ma vedi, io e Ale (rivolgendosi alla designer del brand Alessandra Marchi) giochiamo. Lei è proprio come me, piena di energia. Ogni volta che ci vediamo nascono sempre idee nuove, quindi posso dire che siamo l'una la musa dell'altra.

Da quello che si capisce, c'è una perfetta sintonia tra voi...

Wow sì, è nata un'ottima collaborazione fin dall'inizio. Se trovassi sempre persone come lei, effervescenti, frizzanti e incontenibili, con le quali poter lavorare e condividere esperienze sarebbe la mia felicità. La cosa divertente è che pensavo di avere fin troppa vitalità, e invece ne ho trovata una che è molto peggio di me.

Nello spot che ti vede protagonista appari acqua e sapone. Una scelta coraggiosa. Ma quanto credi valga per una donna mostrarsi nel modo più naturale e genuino possibile?

Vale quando senti che è arrivato il momento giusto di farlo. Io lavoro con la mia faccia da tanti, troppi anni e mi sono vista in modi diversissimi l'uno dall'altro. Non sempre mi piaccio o mi sono piaciuta, ma ho imparato a entrare nel volto di chi interpreto, senza preoccuparmi di quello che sono ma, anzi, di proteggerlo. E poi non so perché, con gli anni, crescendo, non ho più avuto paura della mia faccia. Faccio tante cose e mi piace quello che sono riuscita a costruire, e forse essere impegnata così tanto in quello che amo non mi permette più di domandarmi se sono bella o brutta, se ho le occhiaie o se ho preso male in foto. Chi riesce ad accettarsi per quello che è e a mostrarlo, allora può condividere il messaggio che abbiamo voluto lanciare con questa campagna: la femminilità sincera e incredibilmente affascinante.

Parliamo un po' di moda. Ambra come si veste, che cosa le piace indossare tutti i giorni?

Guarda, io cambio idea spesso. Per questo mi piace andare nei negozi low cost, perché ogni anno posso reinventare il mio stile. A volte, quando faccio un film, il costumista mi fa indossare abiti che non avrei mai pensato adatti a me. E poi va a finire che mi piacciono, regalo i miei abiti alle amiche e stravolgo il mio guardaroba. Mi piace sfogliare le riviste di moda e tenermi aggiornata sui trend di stagione. Per esempio è da due anni che mi piacciono le maglie over, o tutto quello che unisce lo stile maschile al mondo femminile. Mi piace anche fondere presente e passato insieme, purché raccontino una storia. Posso anche non piacere, ma a me interessa che si veda un'idea dietro a quello che scelgo di indossare.

Quindi non ti piace l'ordinario?

Io odio l'ordinario. E sono una che detesta le categorie. Per esempio, ci hanno insegnato che il tubino nero è un capo che ci vuole nell'armadio e che dovremmo indossare sempre, ma io non ce l'ho più. Credo di averlo buttato via. Rinnovarsi, rubare idee dal passato o dalle riviste e reinterpretarle a modo proprio, io lo trovo bellissimo.

Progetti futuri nella moda? Iniziando, per esempio, a firmare una collezione per Aniye By?

Ale me l'ha proposto un sacco di volte, e ci siamo andate vicinissimo. Chissà… aspetto a confermare perché poi mi tocca smentire, ma potrebbe succedere. Come per tutte le altre cose in cui mi vorrei cimentare, prima ho bisogno di osservare e capire cosa vuol dire... perché mettere solo il mio nome mi interessa relativamente. Ma alla fine chissà, perché no!

DA STYLE.IT

  • Bellezza

    Capelli corti, tagli e styling estate 2015

    Ultimo colpo di coda dell'estate, ma non certo in testa! Tagli corti e styling di tendenza continuano a dettar legge...

  • Bellezza

    Unghie estive, i colori degli smalti dell'estate 2015

    Dalle nuance vitaminiche all'effetto nude, passando per smalti sparking e shining! Un arcobalendo di nuance è pronto a ravvivare le vostre manicure, ma non dimenticate la cura dell'unghia!

  • Bellezza

    Capelli, tendenze estate 2015: la treccia

    Alternativa alla solita coda, la treccia non riesce a passare di moda. Laterale, a spiga, a coroncina o dall'effetto "messy", anche quest'estate largo agli intrecci. Come le star!

  • Moda

    Tendenze moda estate 2015: in spiaggia a righe

    Sono prerogativa di ogni stagione estiva. Spesse o sottili non importa. Bastano che invadano i vostri guardaroba. E le spiagge


Cerca in Sfilate

Stagione Designer