Della Valle jr: da Renzo Rosso ai tattoo artist di NYC, ecco il mio Lifestyle Mirror

di Margherita Calabi 

A Milano per festeggiare Renzo Rosso come primo guest editor del suo web-magazine Lifestyle Mirror, abbiamo incontrato Emanuele Della Valle per parlare di stile, moda, arte e delle tante personalità intriganti che sceglie per il suo giornale

Margherita Calabi

Margherita Calabi

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Emanuele Della Valle

Emanuele Della Valle

A Milano per festeggiare Renzo Rosso come primo guest editor del suo web-magazine, abbiamo incontrato Emanuele Della Valle e abbiamo parlato di moda, arte, celebrities, New York (dove vive) ma soprattutto di Lifestyle Mirror, la rivista digitale che ha lanciato a marzo 2012. Con cover-stories dedicate alle più intriganti personalità internazionali - da Daphne Guinness a Lapo Elkann - il magazine sta diventando sempre di più un punto di riferimento per tutto ciò che è stile ed eleganza.

Quanto contano oggi i personaggi internazionali e le celebrities per il trendsetting e quanto sono importanti per il tuo giornale?
I personaggi internazionali sono molto importanti perché richiamano un sacco di traffico al nostro sito. Ma io voglio essere molto cauto: le celebrities oggi sono dappertutto e voglio ricercare personaggi un pò più particolari. Abbiamo deidcato la nostra prima copertina all'ereditiera Daphne Guinness che è sicuramente un personaggio molto "iconic" ma poco conosciuto dal grande pubblico.

Il format del tuo giornale è diverso, fresco, divertente, proprio quello di cui il mercato ha bisogno: nuove idee e nuovi stimoli…
Voglio presentare ai consumatori contenuti e personaggi che non si trovino in altri giornali. Partiamo sempre dal personaggio, che può essere Daphne Guinness o Lapo Elkann, e offriamo ai lettori la possibilità di trovare e comprare gli stessi oggetti "scelti" dai nostri ospiti. Siamo stati i pionieri di questo format.

Come mai hai scelto Renzo Rosso come primo Guest Editor del sito?
Innanzitutto Renzo è un caro amico e poi trovo che sia un personaggio molto moderno. Ha un attaccamento alla sua industria, alla fabbrica, al territorio e ai dipendenti ed è allo stesso tempo molto internazionale, molto avanti e molto amato dai giovani.

LEGGI LE 20 DOMANDE A RENZO ROSSO

VEDI I NEW DESIGNERS TO WATCH DI RENZO ROSSO

Dopo attrici, cantanti, it-girls, jet-set girls... chi sono in questo momento i personaggi importanti da seguire secondo te?
Non dirò una cosa fuori dal mondo ma sicuramente i bloggers hanno un grandissimo successo. Loro e le persone vere, reali, quelle che fanno qualcosa di cool con la loro vita. Credo che la gente voglia scoprire il lifestyle di persone diverse: dal tattoo artist di New York alla grande attrice. Però i blog hanno un grandissimo seguito e lo vedo dal traffico che facciamo quando proponiamo cover-stories come quelle con Chiara Ferragni e Garance Doré.

Quali altri personaggi vorresti avere nei prossimi numeri del giornale?
Ci penso e te lo dico a fine intervista.

A proposito di stile: quali sono le regole del tuo stile?
Sono semplice e molto "boring". E' vent'anni che ho la stessa uniforme: sneakers Hogan, jeans e camicia di jeans Levi's, blazer blu e occhiali blu. Così è facile no? E alla mattina ci metto pochissimo a decidere cosa mettere. Se devo essere più elegante uso le camicie di Brooks Brothers e le cravatte di Charvet. Indosso anche giacche militari e, quando arriva la mezza stagione, i gilet. L'unico requisito è che abbiano tante tasche in modo da poterli usare come zaino. Questa è la mia uniforme.

Parlaci dei tuoi progetti futuri: lancerai Lifestyle Mirror in altre lingue?
Abbiamo un secondo progetto - Elizabeth Street - che sta andando molto bene. È una comunità per le mamme dove migliaia di "stylish mums" in giro per il mondo ci fanno da giornaliste e danno consigli su cosa fare, dove andare, come vestire i propri bambini. Per adesso vogliamo consolidare questo e LifestyleMirror. Nel web può cambiare tutto molto velocemente, bisgona serpe avere idee e spunti nuovi. Mi piace infatti definire la mia azienda un "work in progress".

Una versione di Lifestyle Mirror su carta stampata potrebbe essere un'idea?
Quello che potrebbe essere interessante è un almanacco annuale un po' stile coffee-table book con tutte le cover story fatte durante l'anno.

Prima di salutarci ci devi ancora dire i personaggi che vorresti avere nelle tue prossime cover-story…
Mi piacerebbe molto avere l'artista Ed Ruscha. E poi chi altro… Vediamo… Tu chi metteresti?

Effettivamente è una domanda trabocchetto…
Forse sarà un po' scontato ma Beyoncé e Jay-Z perché sono davvero una super coppia. Non conosco molto la musica di Jay-Z ma trovo che lui sia davvero un genio.

Noi, che conosciamo bene la musica di Jay-Z (e anche quella di Beyoncé), concordiamo pienamente. E, se possiamo dirla tutta, non troviamo che lo stile di Emanuele sia "boring" (come dice lui). Anzi, per noi lui è molto cool, unico e giusto. Proprio come il suo giornale.

DA STYLE.IT

  • Bellezza

    Capelli corti, tagli e styling estate 2015

    Ultimo colpo di coda dell'estate, ma non certo in testa! Tagli corti e styling di tendenza continuano a dettar legge...

  • Bellezza

    Unghie estive, i colori degli smalti dell'estate 2015

    Dalle nuance vitaminiche all'effetto nude, passando per smalti sparking e shining! Un arcobalendo di nuance è pronto a ravvivare le vostre manicure, ma non dimenticate la cura dell'unghia!

  • Bellezza

    Capelli, tendenze estate 2015: la treccia

    Alternativa alla solita coda, la treccia non riesce a passare di moda. Laterale, a spiga, a coroncina o dall'effetto "messy", anche quest'estate largo agli intrecci. Come le star!

  • Moda

    Tendenze moda estate 2015: in spiaggia a righe

    Sono prerogativa di ogni stagione estiva. Spesse o sottili non importa. Bastano che invadano i vostri guardaroba. E le spiagge


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer