Milla Jovovich: il successo? Parte tutto dalla testa

di Margherita Calabi 

La super top-model e attrice è la madrina del secondo "The Talent Store" dl Fidenza Village, progetto in collaborazione con Vogue Italia dedicato alle collezioni di giovani designer emergenti. L'abbiamo raggiunta on location e abbiamo parlato di talento, moda, shopping e ci siamo anche fatti dare qualche consiglio... per il successo.

Margherita Calabi

Margherita Calabi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Milla Jovovich, famosa top-model e attrice, è oggi anche madrina del secondo "The Talent Store" del Fidenza Village: uno spazio, creato in collaborazione con Vogue Italia, dove è possibile acquistare le collezioni in edizione limitata dei più promettenti giovani designer. L'abbiamo incontrata proprio durante l'inaugurazione dello store e abbiamo parlato di talento, moda, shopping e di quel consiglio prezioso che le ha dato tempo fa la sua mamma…

Come madrina del secondo "The Talent Store" qui a Fidenza, quale consiglio vorresti dare ai giovani talenti di oggi?
La cosa più importante è studiare. Bisogna leggere tanti libri, visitare musei, aprirsi al mondo. La nostra mente è come una macchina: bisogna metterci del gasolio per farla funzionare bene. L'educazione e lo studio per me sono fondamentali, lo dico sempre a tutti i miei fan su Twitter e Facebook quando mi chiedono dei consigli per aver successo. E poi bisogna essere "onesti" con se stessi e con gli altri, e amare quello che si fa. Se hai una vera passione, si vede subito.

Cosa ne pensi dei giovani designer che sono qui oggi? Il vestito che stai indossando è di uno di loro?
Si, il mio vestito è di Flavia La Rocca, una giovane designer con un vero talento. Se avessi potuto, avrei cambiato abito cinque volte oggi: tutti i designer qui dentro sono davvero bravi.

Quando fai shopping ti capita di comprare abiti di stilisti emergenti?

Non è tanto una questione di brand, ma è più una questione di emozioni. Un abito mi deve "parlare", trasmettere qualcosa. Non credo a quelli che dicono che lo stile non ha importanza, per me ne ha eccome: quando entri in una stanza, è la prima cosa che si nota. E' quindi importante trasmettere il messaggio giusto.

Sei una modella, attrice, designer, mamma. Qual è il tuo talento più grande?
Il mio talento più grande? Lo devo ancora mostrare! Sono molto fortunata perché ho avuto una buona educazione e ho potuto esprimermi e lavorare in tanti campi diversi. Ma penso che il mio migliore talento debba ancora essere svelato.

Uno dei momenti più belli della tua carriera?
Il film "Il Quinto Elemento" (pellicola di fantascienza di Luc Besson in cui Milla Jovovich recita a fianco di Bruce Willis e Gary Oldman) è stato un vero punto di svolta per la mia carriera di attrice. Come modella invece, sicuramente aver lavorato con il fotografo Herb Ritts quando avevo undici anni, e il legame di lavoro stupendo che si è creato negli anni con il fotografo Peter Lindbergh. Sono stata su tante cover dei suoi libri e protagonista delle sue mostre. Abbiamo avuto un vero "love affair" con la macchina fotografica. Il lavoro che abbiamo fatto insieme rappresenta davvero un'era specifica nel mondo della moda.

Qual'è il consiglio migliore che ti hanno mai dato?
Dev'essere per forza quello di mia mamma. All'inizio della mia carriera mi ha detto: la tua bella faccia ti farà entrare in quella stanza ma se vuoi rimanerci, devi usare la testa. Quindi ricordati di riempirla di cose interessanti. Sono passati 25 anni dai miei inizi e sono ancora in quella stanza. Per questo ripeto che il successo è una questione di testa: lo studio e l'educazione sono fondamentali per non essere solamente delle "bellone" di passaggio.

Chi sono per te oggi quindi le ragazze di successo?
Penso alla mia amica Sasha Pivovarova che non è solo bella ma è anche un'artista: dipinge, crea, disegna (tra i suoi tanti progetti, Sasha ha collaborato con Karl Lagerfeld ad un libro di favole per bambini e ha disegnato dei capi di lingerie per Gap). Lei è una di quelle che non spariranno facilmente. Penso a Eva Herzigova, Kate Moss, Helena Christensen. Tutte donne forti ed interessanti, che hanno qualcosa da dire. Se non hai niente da dire o da trasmettere, la gente perderà interesse in te.

Bella, brava, forte, decisa. Milla è davvero una super-top in tutto. La ringraziamo per tutti questi consigli e prendiamo nota. Ragazze, se volete avere successo (non importa dove, come o quando), vi consigliano di prendere qualche spunto dalle parole di Milla. Noi lo faremo sicuramente.

DA STYLE.IT

  • Star

    Rocky Horror Show: uno spettacolo imperdibile

    Dopo dieci anni di assenza torna a teatro il celebre spettacolo di Richard O'Brian che riempirà i teatri di musica Milano e Forlì

  • Mamma

    Auguri papà, ti regalo un libro bellissimo

    E ti intervisto il suo autore. La vità è una pizza è un libro che ogni padre dovrebbe tenere sul comodino. Perché nel giorno della loro festa, ricordarsi quanto sono importanti le cose che ci sembrano inutili, male non fa

  • Moda

    La scarpetta di Cenerentola creata dai grandi della moda

    Avete presente la scarpetta di cristallo che Cenerentola perde sulle scale prima che si faccia mezzanotte? Nove famosi stilisti l'hanno creata per celebrare l'uscita del nuovo film sul grande schermo

  • Star

    Parole in circolo: il nuovo "progetto" di Marco Mengoni

    A due anni di distanza torna Marco Mengoni con la prima parte di un progetto pensato in due tempi che fa circolare parole. E musica


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer