La doppia vita di Glenn Close

Redazione Myself 12 febbraio 2012

L'attrice americana si cala nei panni Antony Nobbs (nelle sale dal 10 febbraio), un maggiordomo in un hotel di Dublino di fine '800, per conquistare la libertà

Courtesy of  albertnobbs.it 
Courtesy of  albertnobbs.it

Baffi e bombetta, Glenn Close si è messa nei panni di un uomo. Anzi, di un maggiordomo: Albert Nobbs, in servizio in un albergo di Dublino, Irlanda, fine 800.

Nessuno sa che Nobbs è in realtà una donna, costretta a travestirsi pur di lavorare (a quei tempi, In Irlanda, non vedevano di buon occhio le ragazze indipendenti).

Glenn/Albert a un certo punto si innamora. Di una donna, per di più. E cominciano i guai. Succede tutto al cinema e per Albert Nobbs (regia di Rodrigo Garcia, adesso nelle sale) la Close è candidata all'Oscar. Come miglior attrice. Anche se, forse, questa volta era più giusto nominarla come migliore attore.

Ma, vista la sua bravura, per i colleghi maschi in attesa della statuetta (Gary Oldman, George Clooney e Brad Pitt, per citare i più famosi), sarebbe davvero concorrenza sleale. Già.

Vedi anche...

Sondaggio

Addio surgelati pronti

VOTA!

Oroscopo

Che cosa ti succederà oggi?

DA STYLE.IT

  • Sex

    Frasi romantiche per Whatsapp, Messenger, SMS: le migliori per te

    Come scrivere le frasi più romantiche e seducenti da inviare al tuo amore tramite il cellulare. Da Whatsapp, all'sms, tutte le parole giuste per stupirlo

  • Sex

    Sorprese romantiche per Lui: ecco le migliori

    Sai quali sorprese romantiche possono stupire il tuo ragazzo? Ecco una breve guida alle idee migliori per fare una sorpresa al tuo fidanzato

  • Viaggi

    Ciociaria vini

    La strada del Vino Cesanese per degustare il prodotto della nuova vendemmia

  • Sex

    Matrimonio e monogamia: essere fedeli o tradire il partner?

    Per il 76% degli uomini e l'84% delle donne, la fedeltà coniugale causerebbe il fallimento della sacra unione

TAG CLOUD