Michelle è fatta così

Francesco Orsini 13 giugno 2012

Dice: «Io a casa con mia figlia faccio il padre e la madre. Che bello essere per un po' una super femmina». Cioè diventare Marilyn. «Credetemi, la vita è imprevedibile». Leggete qui

Ma che coraggio ci vuole a mettersi nei panni di Marilyn Monroe? O che incrollabile fiducia nelle favole, soprattutto se, quando avevi 9 anni, eri arrivata a San Diego dal Montana e Marilyn era il poster che avevi in cameretta? Eppure è andata così. Oggi, 22 anni dopo, Michelle Williams è la divina in Marilyn.

Capelli cortissimi biondi, un po' alla Mia Farrow, un modo di parlare tra il sommesso e quel sicuro che non ha bisogno di urlare, come le ragazze che sembrano timide ma sono capaci di scavare rocce, gli altri non se ne accorgono, ma loro lo sanno eccome.

Di lei Ryan Gosling, suo partner in Blue Valentine: «Michelle è un incrocio tra Brigitte Bardot e Clint Eastwood. C'è qualcosa del cowboy dentro di lei, un immenso spazio interiore, come il Montana».

E dopo un po' che le parli capisci perché dice così. Adesso sta con Jason Segel (l'attore-sceneggiatore dell'ultimo film dei Muppet). In aprile, al Tribeca Film Festival a New York, si sono presentati ufficialmente insieme.

Passati i lunghi tempi in cui, dopo la morte dell'ex compagno, l'australiano Heath Ledger (conosciuto sul set di Brokeback Mountain), Michelle e la figlia Matilda, che ora ha sei anni, erano braccate dai paparazzi. Perché Heath è morto a soli 28 anni, probabilmente di un'overdose di farmaci, e le morti maledette tirano. Ma Michelle, con Marilyn alla sua terza nomination agli Oscar, ora sembra finalmente respirare profondo.

Quanta paura aveva all'idea di interpretare Marilyn?
«Tonnellate. Come ogni volta che faccio una cosa nuova. Ma ho imparato a non aver paura della paura. Mi dico: se sei tanto in ansia è perché hai per le mani qualcosa di grosso».

Che cos'altro la spaventa?
«Andare in posti nuovi da sola, perdermi in una città che non conosco. Ho paura di ammalarmi, di morire, anzi non ho paura, è che non voglio. Sul lavoro a volte è panico, ma è una scarica di adrenalina, tipo giro nella casa stregata del Luna Park: urli, ma sai che non ti accadrà nulla di male».

Per leggere l'intervista a Michelle vai a pag. 64 del numero di Myself di giugno.

Vedi anche...

Sondaggio

Addio surgelati pronti

VOTA!

Oroscopo

Che cosa ti succederà oggi?

DA STYLE.IT

  • Sex

    Frasi romantiche per Whatsapp, Messenger, SMS: le migliori per te

    Come scrivere le frasi più romantiche e seducenti da inviare al tuo amore tramite il cellulare. Da Whatsapp, all'sms, tutte le parole giuste per stupirlo

  • Sex

    Sorprese romantiche per Lui: ecco le migliori

    Sai quali sorprese romantiche possono stupire il tuo ragazzo? Ecco una breve guida alle idee migliori per fare una sorpresa al tuo fidanzato

  • Viaggi

    Ciociaria vini

    La strada del Vino Cesanese per degustare il prodotto della nuova vendemmia

  • Sex

    Matrimonio e monogamia: essere fedeli o tradire il partner?

    Per il 76% degli uomini e l'84% delle donne, la fedeltà coniugale causerebbe il fallimento della sacra unione

TAG CLOUD