Da Cannes 2013.
Le grandi, bellissime

Luigi Locatelli 22 maggio 2013

Nel film di Sorrentino le quarantenni (e le cinquantenni) stravincono per bellezza

Cannes, 21 maggio 2013. Il cast del film La Grande Bellezza. Da sinistra, Sabrina Ferilli, Carlo Verdone, Isabella Ferrari, Paolo Sorrentino, Toni Servillo. (Foto Getty Images) 
Cannes, 21 maggio 2013. Il cast del film La Grande
Bellezza. Da sinistra, Sabrina Ferilli, Carlo Verdone,
Isabella Ferrari, Paolo Sorrentino, Toni Servillo. (Foto Getty
Images)

Capolavoro o no? Discussione roventi a Cannes sul film di Paolo Sorrentino La grande bellezza, presentato ieri in concorso. Se alla prima proiezione per la stampa ha ottenuto un uragano di applausi (ero presente, posso testimoniare), a quella successiva è stato accolto invece con freddezza. Sbalordisce il talento visivo del regista, la sua passione-ossessione per Roma, lascia perplessi l'ambizione evidente di realizzare La dolce vita dei nostri giorni. E se ti confronti con la leggenda Fellini, anche se sei molto bravo, rischi di restare stritolato. Per la recensione rimando al mio blog www.nuovocinemalocatelli. Qui vorrei tentare un elogio (sincero) di alcune attrici che compaiono con ruoli più o meno centrali nel film, attrici la cui bellezza è tale, e così piena, da eclissare quella di ragazze con la metà dei loro anni. Innanzitutto, applausi per Sabrina Ferilli. Questo è il film del suo ritorno al cinema maggiore, e lei non sciupa l'occasione e lascia un segno che non si dimentica. A mio parere il suo è il personaggio più bello, il più complesso, anche il più commovente e straziante. Entra in scena facendo uno striptease, ed è l'occasione per mostrare un corpo-meraviglia che annienta ogni possibile concorrenza. Una faccia scolpita, come iconizzata, di un'intensità, una selvaggia malinconia che rievoca, ebbene sì, Anna Magnani. Quando c'è lei in scena, il film respira, decolla, si fa letteralmente carne. Isabella Ferrari compare in un paio di scene, quale milanese scesa a Roma con tutti i giudizi e pregiudizi del caso. Ha una notte d'amore con il protagonista Toni Servillo, il quale non può non erompere - lui che pure nella vita ha conosciuto le più fascinose donne del mondo - in un "mio Dio, come sei bella". Vero. Inconfutabile. Isabella Ferrari è molto più bella qui, oggi, adesso di quando era la bionda Selvaggia nei vanziniani Sapore di mare 1 e 2. La terza, ma non ultima, è Galatea Ranzi, che in La grande bellezza è una signora con un passato di impegno politico, quattro figli e undici libri. Ha 53 anni, e quando si butta in piscina non ce n'è più per nessuno e nessuna.


La recensione di La Grande Bellezza su Nuovo Cinema Locatelli

> PIU' CANNES
> PIU' STAR

E ANCORA: TUTTI I VIP DALLA A ALLA Z - ULTIMISSIME - TUTTI GLI ARGOMENTI DALLA A ALLA Z

Vedi anche...

Sondaggio

Addio surgelati pronti

VOTA!

Oroscopo

Che cosa ti succederà oggi?

DA STYLE.IT

  • Sex

    Frasi romantiche per Whatsapp, Messenger, SMS: le migliori per te

    Come scrivere le frasi più romantiche e seducenti da inviare al tuo amore tramite il cellulare. Da Whatsapp, all'sms, tutte le parole giuste per stupirlo

  • Sex

    Sorprese romantiche per Lui: ecco le migliori

    Sai quali sorprese romantiche possono stupire il tuo ragazzo? Ecco una breve guida alle idee migliori per fare una sorpresa al tuo fidanzato

  • Viaggi

    Ciociaria vini

    La strada del Vino Cesanese per degustare il prodotto della nuova vendemmia

  • Sex

    Matrimonio e monogamia: essere fedeli o tradire il partner?

    Per il 76% degli uomini e l'84% delle donne, la fedeltà coniugale causerebbe il fallimento della sacra unione

TAG CLOUD