Forever Romy & Alain

Simona Siri 28 giugno 2013

Bellissimi, 5 anni insieme, mai sposati. Tanto che oggi lui dice di lei: «È il rimpianto della mia vita». Perché, oltre i tradimenti e gli abbandoni, la passione tra Alain Delon e Romy Schneider non è mai finita

Ci sono storie che è meglio raccontare alla fine, perché solo nelle battute conclusive acquistano la grandezza che le rende poi immortali. Quella tra Alain Delon e Romy Schneider è una di queste. Straordinaria finché è stata vissuta, ma che trova i contorni di una favola proprio quando finisce. In modo tragico.

La fine, dunque. È il 29 maggio 1982 e Romy muore, uccisa lentamente da un mix di farmaci e alcol, ma forse, soprattutto, dal dolore per la perdita di David (era suo figlio, aveva 14 anni, un anno prima se lo era portato via uno stupido incidente, scavalcava il cancello della villa del patrigno e si era rotto l'arteria femorale). Quel 29 maggio, avvisato delle condizioni critiche di Romy, la sua ex fidanzata, Delon corre a Parigi. E fa quello che non aveva mai fatto durante gli anni della loro relazione: le scrive una lunghissima lettera d'amore. Apparirà poi sul settimanale Paris Match, ed è una dichiarazione pubblica, ma assolutamente intima, una conferma disperata eppure tenera, di quelli che tutti, vedendoli insieme, avevano sospettato e sperato: un amore che non è finito mai.

L'inizio. Si incontrano sul set de L'amante pura, è il 1958, Rosemarie Magdalena Albach (il vero nome della Schneider) è già un'attrice straordinariamente famosa, grazie alla trilogia di Sissi - La principessa Sissi, La giovane imperatrice e Sissi, il destino di un'imperatrice -, la serie di biopic sulla vita di Elisabetta d'Austria, moglie di Francesco Giuseppe. Delon all'epoca è ancora una scommessa dell'agente che, qualche anno prima, lo ha scoperto mentre faceva il cameriere. La differenza tra i due non è solo di fama, anche di cachet: lui scritturato per 300mila franchi, lei per molti milioni, tanto per far capire che, nella coppia, la star è decisamente lei. E infatti, quando atterra all'aeroporto di Orly, lui la aspetta con un mazzo di rose in mano: così si accoglievano all'epoca le dive sul set.

Per un mese si ignorano. Poi, si innamorano. In comune, la voglia di ribellarsi: lui a un'infanzia non esattamente felice, lei a una madre padrona, attrice fallita che nei successi di Romy sogna il riscatto personale e mal sopporta la relazione della figlia già diva con un esordiente.

Vanno avivere a Parigi in una grande casa, l'affitto lo paga lei. Lui, l'anno dopo le regala l'anello di rito. Il fidanzamento c'è. Il matrimonio non ci sarà mai. Ufficialmente insieme dal '59, continuano a rimandare, troppo presi dalle rispettive carriere. Lui, dal 1960 al '64 gira tre dei film più importanti della vita: Rocco e i suoi fratelli, L'eclisse, Il gattopardo. Lei, anche grazie a Delon, conosce Visconti (che la dirigerà in Boccaccio '70), diventa protagonista con Orson Welles (Il processo), si toglie di dosso l'aria di principessa triste, sostituendola con quella di una donna dalla bellezza complessa e matura, tormentata e carnale.

(...)

Tutta la love story a cura di Simona Siri, su Myself di giugno da p. 182

LEGGI ANCHE

>> Kate Moss, Johnny Depp. Amore glam e dannato.

>> Love story. Paul & Joanne

>> Love story. Woody e Mia

PIU' STAR

PIÙ GOSSIP

Vedi anche...

Sondaggio

Addio surgelati pronti

VOTA!

Oroscopo

Che cosa ti succederà oggi?

DA STYLE.IT

  • Sex

    Frasi romantiche per Whatsapp, Messenger, SMS: le migliori per te

    Come scrivere le frasi più romantiche e seducenti da inviare al tuo amore tramite il cellulare. Da Whatsapp, all'sms, tutte le parole giuste per stupirlo

  • Sex

    Sorprese romantiche per Lui: ecco le migliori

    Sai quali sorprese romantiche possono stupire il tuo ragazzo? Ecco una breve guida alle idee migliori per fare una sorpresa al tuo fidanzato

  • Viaggi

    Ciociaria vini

    La strada del Vino Cesanese per degustare il prodotto della nuova vendemmia

  • Sex

    Matrimonio e monogamia: essere fedeli o tradire il partner?

    Per il 76% degli uomini e l'84% delle donne, la fedeltà coniugale causerebbe il fallimento della sacra unione

TAG CLOUD