A casa di Babbo Natale

di Francesca Cibrario 

Cronaca di un viaggio fino al Circolo Polare Artico. Per incontrare Babbo Natale e battere il Guinness dei primati

Francesca Cibrario

Francesca Cibrario

EditorLeggi tutti

<<>0
1/

A Rovaniemi succedono cose incredibili. Per esempio, si possono vedere bambini aspettare in fila per ore, senza lamentarsi, piangere o chiedere di andare in bagno. Anzi, sul loro volto - nonostante le temperature scendano di molto sotto lo zero - è stampata un'espressione di entusiastica eccitazione: stanno aspettando il loro turno per entrare a casa di Santa Claus e consegnargli brevi manu la loro letterina di Natale.

Il generoso vecchietto vive in un villaggio finlandese che sorge lungo la linea del
Circolo Polare Articolo, in piena Lapponia. Ogni anno vanno a fargli visita bambini, famiglie, coppie provenienti da tutto il mondo, per assicurarsi che Babbo Natale esista davvero.

Chi non ha la fantastica possibilità di visitare questi luoghi incantati, affida i suoi desideri alle poste che, ogni anno, gli recapitano circa 500mila letterine. Nel periodo natalizio ne riceve circa 32mila al giorno e, finora, ne gliene sono state consegnate in totale 15,5 milioni da 198 Paesi diversi. I bambini inglesi sono quelli che ne scrivono di più, con 1,5 milioni di letterine all'anno, mentre gli italiani, che ne mandano circa 1 milione, sono il popolo che più volentieri fa visita a Santa, come viene chiamato in famiglia e dagli elfi.

Quest'anno abbiamo deciso di andarci anche noi. E anche di contribuire a far avverare qualche desiderio. Infatti, ci siamo uniti alla famiglia MINI che, come da tradizione di Casa BMW, si è assegnata una missione tanto affascinante quanto difficile: raccogliere e consegnare a Babbo Natale
la più lunga lista di desideri mai realizzata. Nome in codice della sfida: Mini goes to Santa Claus.

Per raccogliere più desideri possibile, sono stati allestiti punti di raccolta nei concessionari, alle fiere del giocattolo e nelle piazze. Le letterine raccolte sono state unite fino a formare un rotolo lungo che, partito da Milano, ha viaggiato attraverso l'Europa a bordo di 8 MINI, fino ad arrivare nelle mani del destinatario.

Noi abbiamo raggiunto
napapiiri, il circolo polare, appena in tempo per assistere alla consegna alla presenza della stampa internazionale e, quindi, incontrare Santa Claus.
La Lapponia è proprio come te la immagini: una distesa pianeggiante di ghiaccio, puntellata di larici. Una terra ostica, abitata da gente tosta che trova perfettamente normale passeggiare con le All Star di tela ai piedi e la giacca mezza aperta, mentre l'ago segna -30 (la temperatura normale per dicembre). Forse proprio per resistere al freddo gran parte della popolazione sembra in sovrappeso, come Babbo Natale.

Ebbene sì, Babbo Natale esiste e, anche lui, è proprio come te l'eri sempre immaginato: un omone di oltre un quintale che, quando ti guarda, sembra leggerti nel profondo (e infatti sa sempre se siamo stati buoni) e che parla tutte le lingue del mondo. Infatti, quando entriamo nella sua casa-ufficio ci accoglie con un "benvenuti amici", pronunciato perfettamente. Ma, ci rivela, dell'Italia conosce e apprezza anche la cucina. Nella vita di tutti i giorni si sposta su una slitta trainata da
Rudolph, la renna bianca capo gruppo. Nella notte di Natale, quando la slitta è carica dei regali per tutti i bambini del mondo, per spostarla servono tutte e nove le sue renne. Gli esperti di MINI hanno calcolato che, se il viaggio si svolgesse via terra, per toccare tutte le capitali del mondo ci vorrebbero circa 5 anni. Ma, se lo stesso giro, si svolgesse a bordo di una MINI Paceman, l'ultima nata della famiglia, impiegherebbe 1 anno e mezzo. Dunque, affinché tutto si svolga in una notte la slitta deve per forza volare.

Ma torniamo alla nostra missione. Una volta raggiunta Rovaniemi il rotolone di desideri è stato esaminato attentamente e professionalmente da
Louise Toms, giudice di Guinness World Records. Il rotolo misura 3894 metri e contiene 75954 desideri provenienti da 30 Paesi: si tratta della più lunga lista di desideri di questo genere. E Louise ha sentenziato: il record è stato battuto.

Conoscere Babbo Natale ed entrare nel Guinness dei primati, cos'altro possiamo desiderare per Natale?

Leggi anche:

>>
I segreti di Babbo Natale

>> Come si guida su ghiaccio e neve?I consigli di Rauno Aaltonen

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Star

    Harry Styles e Taylor Swift, baci sotto il vischio

    Separati per Natale, i due cantanti si sono riuniti per la notte di San Silvestro inaugurando il ...

  • Star

    Kristen Stewart e Robert Pattinson: capodanno all’inglese

    I due attori girano per Londra in metro (per la gioia dei fan), ma non è lì che daranno l’addio al ...

  • Viaggi

    Un Capodanno per i più piccoli

    Dal musical di Shrek alla ludoteca senese passando i party e gli spettacoli teatrali pieni di ...

  • Star

    Natale vip: last minute shopping

    C'è chi pensa al proprio look, chi cerca regali tra gli accessori, chi punta sull'addobbo ...