Darfur, liberato l'operatore di Emergency Francesco Azzarà

di Francesca Porta 

Il logista dell'ospedale pediatrico di Nyala era stato rapito il 14 agosto

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Francesco Azzarà

Francesco Azzarà

Francesco Azzarà è libero. Dopo quattro mesi di prigionia, l'incubo dell'operatore di Emergency rapito lo scorso 14 agosto in Darfur è finalmente finito.

Secondo l'agenzia Sudan Media Centre, «le autorità del Darfur occidentale sono riuscite a liberare l'ostaggio italiano». La notizia è stata successivamente diffusa anche da Emergency: «Francesco è libero e sta bene». Infine, è arrivata la conferma della famiglia: «Sta bene, è al sicuro».

A Motta San Giovanni, il comune in provincia di Reggio Calabria dove vive Azzarà, gli abitanti sono già in festa. «È un grande regalo di Natale», ha dichiarato il sindaco Paolo Laganà .

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD