Honduras, incendio in un carcere. Oltre 300 vittime

di Francesca Porta 

Il bilancio dei morti sembrerebbe destinato a salire. Ancora oscure le dinamiche del rogo

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto Getty Images

Foto Getty Images

Sono almeno 350 le vittime del violento incendio divampato nel carcere di Comayagua, in Honduras. Nella struttura, che si trova a circa 140 chilometri dalla capitale Tegucigalpa, erano detenute 852 persone (la capienza massima della prigione è di 450): quasi la metà sono morte carbonizzate o asfissiate, mentre si contano decine di feriti.

La causa dell'incendio non è ancora chiara: potrebbe trattarsi di un rogo appiccato dagli stessi detenuti oppure di fiamme provocate da un corto circuito. In questo momento etntrambe le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti.

Non è da escludere, inoltre, che all'origine dell'accaduto possa esserci lo scoppio di una rivolta.

TAG CLOUD