Siria, due attentati a Damasco. Decine di morti

di Francesca Porta 

Due autombombe sono esplose nella zona sud della città. Tra le vittime anche diversi bambini che si stavano recando a scuola

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto Getty Images

Foto Getty Images

È di 44 morti e 170 feriti il bilancio, purtroppo ancora provvisorio, del duplice attentato che questa mattina ha colpito la città di Damasco, in Siria.

Due autobombe con 30 chili di tritolo sono state fatte esplodere nella periferia sud della città, nei pressi della tangenziale meridionale, all'incrocio detto Qazaz. La tv siriana ha detto che nel luogo «si trovavano impiegati diretti al lavoro e bambini diretti a scuola».

Sul posto è arrivato il comandante della missione di osservatori Onu in Siria, il generale norvegese Robert Mood, che ha lanciato un appello per fermare gli attacchi che ormai da mesi colpiscono il Paese: «Noi, la comunità internazionale, siamo al fianco del popolo siriano e invitiamo tutti in Siria e all'estero agginché contribuiscano a fermare queste violenze».

TAG CLOUD