Hosni Mubarak in gravi condizioni di salute

di Laura Scafati 

L'ex Presidente dell'Egitto, nella notte di ieri è stato trasferito all'Ospedale militare di Maadi in seguito ad un attacco cardiaco. Sarebbe "clinicamente morto", ma "tecnicamente vivo". E' giallo sulle reali condizioni.

Laura Scafati

Laura Scafati

ContributorLeggi tutti


foto LaPresse

foto LaPresse

Una notte di tensione quella di ieri, in Egitto. Mentre Piazza Tahrir si riempiva, manifestante, dai Fratelli musulmani e dai giovani della Rivoluzione per protestare contro la Giunta militare, dal carcere di Tora arrivavano le prime notizie sull'aggravarsi della condizioni di salute dell'ex raìs Hosni Mubarak.

L'ottantaquattrenne ex Presidente dell'Egitto, caduto nel febbraio del 2011 dopo 18 giorni di rivolta popolare, sarebbe "clinicamente morto". Questo l'annuncio della MENA, l'agenzia di stampa di Stato che poco prima della mezzanotte di ieri ha annunciato che il cuore del raìs avrebbe smesso di battere e non avrebbe risposto all'uso del defribillatore.

Mubarak, in carcere con la condanna di ergastolo per complicità nell'uccisione degli 850 martiri della Rivoluzione, è stato trasferito ieri notte all'ospedale militare di Maadi in seguito ad un attacco cardiaco, mentre in Piazza le proteste contro i militari non accennavano a placarsi.

Ma poco dopo l'annuncio sulle sue condizioni di salute da parte della MEDA sono arrivate le prime smentite dall'avvocato di Mubarak, Farid Deeb, il quale, in una telefonata all'emittente Al Hayat ha dichiarato che l'ex Presidente non sarebbe clinicamente morto, ma che avrebbe perso solo conoscenza. Attaccato ad un respiratore starebbe rispondendo ai trattamenti clinici. Una fonte informata citata da Al Ahram online ha usato l'espressione "tecnicamente vivo" anche se non si è sbilanciata nel dire se Mubarak supererà questa notte. «Solo poche persone conoscono le esatte condizioni di salute di Mubarak in questo preciso momento», ha affermato. «Ogni voce sulla sua morte è senza senso» ha detto il generale Said Abbas, membro del Consiglio Supremo delle Forze Armate.

È quindi giallo sulle condizioni di salute reali di Mubarak. E mentre si cerca di fare chiarezza tra le notizie contrastanti, sullo sfondo continuano le tensioni per l'attesa dei risultati delle elezioni presidenziali. Entrambi i candidati alla poltrona di Presidente, Ahmed Shafik, e il candidato del Fratelli musulmani, Mohammed Morsi sostengono di aver vinto alle urne, ma nel frattempo la giunta militare ha avocato a se' nuovi poteri.

Leggi anche:

>> Elezioni Egitto, in vantaggio Morsi, il candidato islamista

>>Egitto al voto, seggi aperti per eleggere il nuovo presidente

>>Egitto, le elezioni parlamentari dello scorso novembre

>>Egitto, donne al voto

>>Egitto, sciolto il Parlamento, elezioni da rifare

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD