New York, due bambini uccisi a coltellate dalla baby sitter

di staff Style.it 

Lulu e Leo (rispettivamente 6 e 2 anni) sono stati uccisi a coltellate nella vasca da bagno della loro casa, a Manhattan. Arrestata la tata


Bambini uccisi a New York, la polizia ha arrestato la baby
sitter - Foto AP/LaPresse

Bambini uccisi a New York, la polizia ha arrestato la baby sitter - Foto AP/LaPresse

Una terribile tragedia si è consumata giovedì pomeriggio a Manhattan, New York. Lulu e Leo, due bambini rispettivamente di 6 e 2 anni, sono stati uccisi a coltellate dalla baby sitter, che poi ha tentato il suicidio.

Secondo quanto riportato dai giornali statunitensi, la mamma aveva lasciato i piccoli a casa con la tata per andare a prendere la terza figlia, 3 anni, alla lezione di nuoto. Tornando a casa, la donna ha trovato i bambini nella vasca da bagno, immobili e ricoperti di sangue. La baby sitter, una signora dominicana che lavorava per la famiglia da lungo tempo, era distesa accanto alla vasca con una ferita da taglio alla gola, presumibilmente autoinferta. Un coltello da cucina giaceva sul pavimento del bagno.

Alla vista dei figli senza vita, la donna ha urlato talmente forte da far accorrere i vicini, che hanno subito chiamato la polizia. La tata è stata immediatamente portata in ospedale, dove ora è ricoverata: le sue condizioni sono gravi, ma non è in pericolo di vita. È però, ovviamente, in stato d'arresto. Per i bambini, invece, non c'è stato nulla da fare: le tante coltellate inferte sono state fatali.

Il padre dei piccoli, un manager della Cnbc, era in viaggio di lavoro al momento della tragedia. A dargli la tremenda notizia sono stati i poliziotti che lo aspettavano in aeroporto. Non è ancora chiaro il movente del gesto della baby sitter.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD