Obama a Newtown: «Queste tragedie devono finire»

di Francesca Porta 

Domenica 16 dicembre il presidente degli Stati Uniti ha incontrato i parenti dei venti bambini e dei sei insegnanti uccisi da Adam Lanza

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti

<<>0
1/

«Queste tragedie devono finire, non possiamo più tollerarle». Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama era in lacrime quando, di fronte alla comunità di Newtown, ha ricordato i venti bambini e i sei insegnanti uccisi venerdì scorso da Adam Lanza nella scuola elementare Sandy Hook.

Arrivato nel Connecticut per incontrare privatamente i familiari delle vittime, Obama ha poi parlato durante la veglia interreligiosa organizzata nell'auditorium della cittadina. «Abbiamo fatto abbastanza per difendere i nostri bambini? Onestamente la mia risposta è no. Dobbiamo cambiare», ha detto il presidente.

«Dicono che le cause della violenza sono complesse. È vero: nessuna legge può estirpare il male dal mondo. Ma questa non può essere la scusa per rinunciare ad agire. Dobbiamo provarci: nelle prossime settimane userò i miei poteri per coinvolgere tutti (forze dell'ordine, professionisti della psichiatria, genitori ed educatori) in uno sforzo per prevenire questi assalti. Le stragi non possono diventare una routine, da quando sono presidente è la quarta volta».

Obama non è entrato nel merito delle misure che saranno prese a livello legislativo, ma è chiaro che stava parlando della legge sul possesso delle armi: «Vogliamo forse dire che siamo impotenti? Che le scelte politiche sono troppo difficili? Che questa violenza inflitta sui nostri bambini è un prezzo delle nostre libertà? Dobbiamo cambiare».

Non era, però, il momento della politica. Quello di ieri era il momento del silenzio: «Sono qui per offrirvi le preghiere dell'intera nazione. So che le parole non curano le ferite della vostra anima», ha concluso il presidente Obama. «Sappiate che non siete soli, anche il nostro mondo è stato lacerato, abbiamo stretto forte i nostri figli. Qualsiasi cosa possiamo fare lo faremo per alleggerire questo fardello così pesante».

Leggi anche:

>>Strage in una scuola elementare in Connecticut: 26 morti

 

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    • 20
    • 2
  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    • 0
    • 0
  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    • 0
    • 10
  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    • 1
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD