L'Onu bandisce le mutilazioni genitali femminili

di Francesca Porta 

L'Assemblea Generale ha approvato una risoluzione che esorta gli Stati a condannare la pratica purtroppo ancora diffusa in diversi Paesi del mondo

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto d'archivio - Getty Images

Foto d'archivio - Getty Images

Le mutilazioni genitali femminili devono essere vietate in tutto il mondo. Ad affermarlo, con convinzione e chiarezza, è la risoluzione approvata ieri dall'Assemblea Generale dell'Onu. Il testo, il primo dedicato specificamente al tema, è stato presentato dal gruppo dei Paesi africani con il sostegno dell'Italia ed è stato approvato per consenso.

Questa pratica è ancora molto diffusa in diversi Paesi africani, ma anche in Medio Oriente, in Asia meridionale, in Sud America e nelle comunità di immigrati in Europa, Nord America e Oceani. Secondo i dati raccolti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, nel mondo ci sono circa 130 milioni di donne e bambine mutilate.

La risoluzione approvata dalle Nazioni Unite esorta gli Stati membri a condannare fermamente le mutilazioni genitali e a sanzionare penalmente questa pratica, anche quando praticata all'interno di strutture sanitarie. Impegna, inoltre, a promuovere programmi ad hoc nel settore sociale ed educativo per favorirne l'abbandono.

L'approvazione di questo provvedimento, ha detto l'ambasciatore del Burkina Faso Der Kogda, «è un messaggio di speranza per milioni di bambine e ragazze». Commenti entusiastici sono arrivati anche dal vicepresidente del Senato Emma Bonino, che da anni si adopera per portare avanti l'iniziativa. «Questo è un passo più che importante», scrive la Bonino su un articolo pubblicato oggi dal New York Times. «Spetta ora a tutti noi aiutare chi si oppone alla pratica e raggiungere questo traguardo: dobbiamo continuare a sfidare i parlamenti, i governi e gli organismi internazionali, e ritenerli responsabili».

«Sarebbe senza dubbio più comodo lasciarli in pace, ma non possiamo permetterci di farlo. Piuttosto, non dobbiamo mai smettere di premere su di loro per onorare gli impegni presi, non mollare la presa fino a quando le mutilazioni genitali femminili non saranno eliminate da tutto il mondo».

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD