Papa Francesco, reazioni e commenti dal mondo

di Marion Vague 

A distanza di poche ore dall'elezione del nuovo pontefice, Papa Francesco, ecco le reazioni dall'Italia e dal mondo. Parlano esponenti della religione e della politica

Marion Vague

Marion Vague

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Jorge Mario Bergoglio è il nuovo Papa - Getty Images

Jorge Mario Bergoglio è il nuovo Papa - Getty Images

Padre Jeorge Bergoglio è Papa Francesco. Un'esplosione di gioia ha accolto il nuovo Pontefice che, investito di responsabilità e forti aspettative, si appresta a intraprendere la sua missione di fede. Da Buenos Aires si è levato un urlo di gioia: «Il Papa è argentino», così il presidente della camera dei deputati argentina Julian Dominguez, ha accolto la proclamazione del connazionale.

Non si sono fatte attendere a poche ore dall'elezione le reazioni di esponenti religiosi e politici, da tutto il mondo. Padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, ha espresso per primo la propria ammirazione per il neoeletto pontefice. Avendo scelto il nome Francesco, ha detto, «il Papa ha espresso semplicità e testimonianza evangelica».

Papa Francesco non convince solo i cattolici. L'approvazione nei suoi confronti arriva anche da esponenti delle altre religioni. Grande gioia per la comunità episcopale, di cui si è fatto portavoce l'arcivescovo di Westminster, Vincent Nichols: «A nome della conferenza episcopale di Inghilterra e Galles, voglio esprimere la mia grande gioia per l'elezione del cardinale Jorge Mario Bergoglio a 265mo successore di San Pietro e supremo Pontefice della Chiesa Cattolica».

Il gran imam di Al Azhar Ahmed el Tayyeb manderà, invece, un telegramma al nuovo Papa. Lo ha detto all'Ansa Mahmud Abdel Gawad, consigliere diplomatico del capo del principale centro teologico del mondo musulmano, aggiungendo: «Speriamo ora che le relazioni tornino normali».

Auguri anche dalla comunità ebraica di Roma. Il capo rabbino Riccardo Di Segni ha dichiarato: «Esprimo i migliori auguri a Jorge Mario Bergoglio eletto Papa Francesco. Che possa guidare con forza e saggezza la Chiesa cattolica per i prossimi anni. I rapporti della Chiesa con la Comunità Ebraica di Roma e il dialogo con l'ebraismo hanno compiuto dei passi importanti. La speranza è che si possa proseguire il cammino nel segno della continuità e delle buone relazioni».

L'elezione di Padre Jeorge Bergoglio è stata naturalmente accolta con giubilo e orgoglio anche dalla comunità religiosa argentina. Padre Antonio Maria Grande, rettore della Chiesa Nazionale Argentina di Roma, ha commentato così: «È un uomo di fede, di comunione e porterà l'annuncio della buona notizia a tutti. Sarà un grande uomo nella Chiesa e nel mondo. La sua elezione è' un segno di Dio e per l'America Latina un grande segno».

Si è espresso benevolmente anche il mondo politico. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha dichiarato di aver seguito in diretta l'elezione del Pontefice e di averne ascoltato molto attentamente il discorso, rimanendo fortemente colpito dalla sua semplicità. Il premier Mario Monti in un comunicato stampa indirizzato a Papa Francesco: «Il popolo italiano si stringe attorno a Vostra Santità, che accoglie con affetto e gioia ricolmi di speranza e fiducia». Si è espresso anche Silvio Berlusconi: «La Santità Vostra rappresenterà per noi il primo riferimento spirituale come già lo rappresentarono i Pontefici suoi predecessori».

Estremamente entusiasta il presidente degli Stati Uniti Barack Obama che descrive Papa Francesco come un «Paladino dei poveri e dei più vulnerabili». Obama manifesta la propria gioia circa la scelta di un Papa delle Americhe, il primo, e condivide la gioia di questo giorno, da lui stesso definito «storico».

Congratulazioni anche da Germania e Francia. Angela Merkel: «Mi compiaccio soprattutto con i cristiani dell'America latina, che per la prima volta vedono uno di loro alla guida della Chiesa cattolica». Dichiara il presidente francese, Francois Hollande: «Rivolgo a Papa Francesco, le mie più calorose congratulazioni e i miei più sinceri auguri per l'importante missione che gli è stata appena affidata alla guida della Chiesa cattolica, per rispondere alle sfide del mondo contemporaneo». Il presidente di Cuba Raul Castro in un messaggio di saluto al nuovo papa Jorge Bergoglio: «I miei più cordiali complimenti e auguri per il suo pontificato».

Leggi anche:

>>Papa Francesco, le reazioni da piazza San Pietro

>>Il nuovo Papa è Jorge Mario Bergoglio

>>Speciale Conclave

 

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    • 8
    • 15
  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    • 3
    • 0
  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    • 3
    • 0
  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    • 8
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD