Iraq, dieci anni di guerra

di F. Porta e S. Pizzi 

Il 20 marzo 2003 iniziava la guerra in Iraq. Oggi, dieci anni dopo, si contano 174mila vittime

F. Porta e S. Pizzi

F. Porta e S. Pizzi

Leggi tutti

<<>0
1/

Sono passati dieci anni dal 20 marzo 2003, il giorno in cui iniziò la guerra in Iraq. Oltre 200.000 soldati americani e britannici invasero Baghdad dando inizio a un conflitto lungo e sanguinoso. Avrebbe dovuto essere una guerra lampo destinata a detronizzare Saddam Hussein e a «esportare la democrazia», in realtà è stata una guerra terribile che ancora oggi non si può dire completamente conclusa.

Ci sono voluti solo venti giorni per prendere la città e catturare Saddam Hussein (che poi è stato processato e impiccato), ma molti, troppi anni sono dovuti passare prima che la situazione politica potesse tornare serenamente nelle mani delle autorità irachene, senza che fosse più necessaria la presenza dei soldati della coalizione (le truppe si sono ritirate nel dicembre del 2011).

Tra soldati e civili sono morte circa 174 mila persone. Come accade in ogni guerra, alcune di loro erano completamente innocenti. Molte sono perite in attentati terroristici, come quello che il 12 novembre del 2003 ha colpito il contingente italiano a Nassiriya. Ancora oggi sono numerosi gli attentati e gli episodi di guerriglia.

 

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    • 20
    • 2
  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    • 0
    • 0
  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    • 0
    • 10
  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    • 1
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD