Boston, bombe alla maratona. Obama: «Chiunque sia stato, pagherà»

di Francesca Porta 

Due bombe sono esplose ieri al traguardo della maratona di Boston. L'attentato ha causato tre morti e centinaia di feriti

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti

<<>0
1/

Aggiornamento delle ore 17.30:

Il governatore del Massachussets Deval Patrick, in una conferenza stampa congiunta con l'Fbi, ha dichiarato che le  due bombe scoppiate a Boston sono le uniche rinvenute dalla polizia. Contrariamente a quanto riportato ieri, non sono stati trovati altri ordigni inesplosi, si trattava solo di pacchi sospetti che si sono rivelati inoffensivi.

Intanto, il presidente Barack Obama ha nuovamente parlato alla Nazione: «L'Fbi sta indagando sull'attentato di Boston come se fosse un atto di terrorismo, ma i responsabili sono al momento ignoti, non sappiamo se siano stranieri o cittadini ostili. Non sappiamo chi sono i colpevoli, né conosciamo il motivo dell'attacco. Ma sappiamo come abbiamo reagito. I primi soccorritori hanno fatto il possibile, ma abbiamo assistito a scene di solidarietà. Tutti hanno cercato di aiutare. Se volete sapere com'è l'America, come reagiamo al male, l'esempio è quello di ieri. Aiuto, solidarietà, non paura».

In precedenza:

Tre morti e oltre 140 feriti. È questo il bilancio, purtroppo ancora provvisorio, dell'attentato che ieri ha sconvolto Boston e tutta l'America. Erano le 14.50 (le 20.50 in Italia), quando la linea del traguardo della celebre maratona della città è stata investita da due forti esplosioni. Si trattava di due bombe confezionate artigianalmente e nascoste all'interno di due cestini della spazzatura che si trovavano in mezzo agli spettatori della corsa. Altri tre ordigni sono stati trovati in città e disinnescati.

Le esplosioni sono state fortissime. Tre persone sono morte, tra cui un bambino di otto anni, e tra i 140 feriti ci sono almeno 20 persone in gravi condizioni. Secondo quanto dichiarato dalle agenzie di stampa, diversi feriti hanno subito un'amputazione. Le indagini sono cominciate, ma per ora sembra non esserci una pista precisa. La notizia, diffusa ieri sera, del fermo di un sospettato di nazionalità saudita è stata smentita.

Parlando alla Nazione poche ore dopo l'esplosione delle bombe, Barack Obama non ha mai usato la parola «terrorismo». Ha invece invitato a «non saltare alle conclusioni prima di avere chiari tutti i fatti». «Non abbiamo ancora risposte, ma di una cosa sono sicuro» - ha continuato il presidente degli Stati Uniti - «troveremo i colpevoli. Per noi è come un atto di terrorismo. Daremo una risposta immediata a questa situazione, non sappiamo perché, non abbiamo la situazione chiara, però troveremo chi è stato. Pagherà per quello che ha fatto».

Dichiarazioni di cordoglio sono arrivate agli Usa da ogni parte del mondo. Il presidente del Consiglio Mario Monti ha scritto al presidente Obama definendo l'attentato «un vile atto di violenza che suscita sdegno e lascia impressionati per il suo carico di sofferenza e di orrore. In questi momenti così tragici» - ha scritto il premier italiano - «siamo profondamente vicini al governo e al popolo americano, con sentimenti di fraterna solidarietà. Sono certo che anche in queste dolorose circostanza l'America saprà reagire riaffermando i valori fondamentali della sua grande civiltà».

Intanto, la Farnesina ha attivato due numeri di emergenza per chi avesse parenti a Boston e non riuscisse a contattarli: 0016177804955 e 0016174167419.

Leggi anche:

>>Boston, esplosioni al traguardo della maratona

 

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    • 8
    • 15
  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    • 3
    • 0
  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    • 3
    • 0
  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    • 6
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD