Parmitano nello spazio, parte la missione Volare

di Francesca Porta 

L'astronauta italiano è arrivato alla Stazione Spaziale Internazionale a bordo della navetta russa Soyuz. Rimarrà in orbita circa sei mesi

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Luca Parmitano e il comandante russo Fyodor Yurchikhin - Foto
Ansa

Luca Parmitano e il comandante russo Fyodor Yurchikhin - Foto Ansa

«Ciao mamma». Sono queste le prime due parole pronunciate da Luca Parmitano, astronauta dell'Esa, al suo arrivo nella Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Due parole di felicità e di emozione, due parole che più italiane non si può.

Parmitano, pilota dell'Aeronautica Militare scelto nel 2009 per entrare a far parte del team di astronauti dell'Esa, è partito alla volta dello spazio insieme al comandante russo Fyodor Yutchikhin e all'ingegnere americana Karen Nyberg. I tre sono saliti a bordo della navetta russa di nuova generazione Soyuz TMA-09M e sono stati lanciati in orbita dallo spazio-porto di Baikonour, in Kazakistan.

Il lancio è stato effettuato alle 22.31 (ora italiana). Dopo sei ore di volo nello spazio, la navetta è atterrata alla Stazione Spaziale Internazionale all'alba, intorno alle 6 (sempre ora italiana). I tre astronauti resteranno in orbita circa sei mesi, fino al prossimo novembre, per portare a termine la missione 36-37, evocativamente ribattezzata Volare.

La missione, nata dalla collaborazione tra l'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e la Nasa, prevede la realizzazione di più di 20 esperimenti scientifici, molti dei quali basati su tecnologia e ricerca italiana. Luca Parmitano, in particolare, effettuerà diversi esperimenti di fisiologia umana (su cartilagine, massa muscolare, ecc...), una sperimentazione sulla rilevazione nell'aria di aprticelle microscopiche e uno studio sui combustibili innovativi a basso impatto ambientale.

Nel corso della missione, Parmitano effettuerà due passeggiate nello spazio, programmate per il mese di luglio. L'astronauta italiano uscirà dalla Stazione Spaziale in compagnia del collega americano Chris Cassidy per installare alcune strumentazioni all'esterno della struttura.

Sarà la prima volta nella storia che un italiano passeggerà nello spazio. Il predecessore di Parmitano, Paolo Nespoli, era infatti rimasto nella Stazione Spaziale Internazionale quasi sei mesi (diventano il primo italiano a compiere una missione di lunga durata nello spazio), ma non era mai uscito dalla struttura. A Luca Parmitano, 37 anni, una moglie e una figlia di sei anni, spetterà presto questo importante primato.

 

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    • 8
    • 15
  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    • 3
    • 0
  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    • 3
    • 0
  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    • 7
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD