Egitto, nuove elezioni entro sei mesi

di Francesca Porta 

Un decreto del premier ad interim stabilisce il cammino verso le elezioni. Intanto i Fratelli Musulmani scendono in piazza per le vittime degli scontri

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


I Fratelli Musulmani protestano contro l'esercito - Foto Getty
Images

I Fratelli Musulmani protestano contro l'esercito - Foto Getty Images

Il popolo egiziano tornerà alle urne entro sei mesi. Ad annunciarlo è stato il premier ad interim Adly Mansour, che ieri ha varato un decreto in cui sono fissate le tappe per arrivare a una soluzione della crisi politica.

Nel documento, reso noto questa notte, il presidente ha indicato come primo passo la riforma in senso laico della Costituzione approvata a dicembre dalla maggioranza islamista e da molti giudicata troppo ispirata alla Sharia. Sarà dunque immediatamente nominato un comitato costituente che avrà due mesi di tempo per studiare la Carta costituzionale e presentare degli emendamenti al presidente.

Adly Mansour, o chiunque a quel punto ricoprirà la carica di premier ad interim, sottoporrà quindi gli emendamenti al giudizio di un referendum popolare. Se le modifiche alla Costituzione saranno approvate, si procederà (entro due mesi) con lo svolgimento delle nuove elezioni parlamentari. Una volta insediato il nuovo Parlamento, allora si terranno le consultazioni per eleggere il primo ministro.

Il percorso indicato dal presidente ad interim, però, non è stato ben accolto dai Fatelli Musulmani e dai sostenitori dell'ex presidente Mohamed Morsi. Secondo loro, infatti, la destituzione del premier (salito al potere con regolari elezioni) è stato un atto illegittimo a opera dell'esercito. Un atto che sovverte l'ordine democratico.

Per questo, oggi i Fratelli Musulmani scendono in piazza al Cairo. Denunciano il golpe e protestano per le 51 persone morte durante gli scontri con l'esercito. La manifestazione, che potrebbe sfociare in nuove violenze, è stata intitolata "la giornata del milione di martiri".

Intanto, il segretario dell'Onu Ban Ki-Moon si è detto «profondamente turbato» e «seriamente preoccupato» per quanto sta accadendo in Egitto e ha chiesto ad alcuni organismi competenti che siano svolte indagini approfondite sulla situazione.

Leggi anche:

>>Egitto nel caos, ecco cosa sta succedendo

>>Egitto, Morsi arrestato. È golpe

 

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    • 8
    • 15
  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    • 3
    • 0
  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    • 3
    • 0
  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    • 8
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD