Shopping: un italiano
su sei sceglie il web

di Francesca Porta 

Gli acquirenti online sono in vertiginoso aumento, soprattutto tra le giovani generazioni

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti

Un giro d'affari da otto miliardi di euro, un bacino di acquirenti a sei zeri, un sistema che rivoluziona il mondo del commercio: sono queste le caratteristiche, in continua evoluzione, del fenomeno dello shopping online.

Già ampiamente radicato negli Stati Uniti e alquanto diffuso in Europa, questo nuovo modo di vendere e acquistare sta prendendo sempre più piede anche in Italia. Se, infatti, nel 2010 le vendite online si attestavano sui sei miliardi di euro, nel 2011 il dato è salito a oltre otto miliardi di euro con un aumento del 19%. Le previsioni per il 2012 promettono un ulteriore salita del 18%.

Secondo i dati raccolti da Netcomm (il consorzio che rappresenta le aziende italiane del settore) e riportati dal quotidiano Repubblica, quello dell'ecommerce è un vero e proprio boom in tutti i settori. L'abbigliamento, in particolare, registra un aumento del 30% delle vendite rispetto all'anno scorso, ma anche l'informatica e l'elettronica si difende bene, con un più 25%. In salita anche il settore alimentare (+19%), il turismo (+16%), la musica e l'editoria (+9%).

Gli acquirenti sono soprattutto giovani tra i 15-24 anni (il 25%) e tra i 25 e i 34 anni (il 20%) che hanno maggiore dimestichezza con pc, tablet e smartphone, oltre che con la rete. Ma lo shopping online è un fenomeno in aumento anche dai 35 anni in su. Per quanto riguarda il genere, sono gli uomini a fare più acquisti sul web (il 54% contro il 46% delle donne).

«Non ci aspettavamo risultati di questo genere», ha raccontato Roberto Liscia, a capo di Netcomm. «La recessione vale per tutti, colpisce il potere di acquisto delle persone. E invece per l'online sembra essere accaduto il contrario. Gli acquisti si sono spostati dal punto vendita al web».

E tu cosa ne pensi? Hai mai fatto acquisti online, soprattutto negli ultimi anni? Se sì, quali sono i tuoi siti preferiti?

TAG CLOUD