Silvio Berlusconi
si è dimesso

di Francesca Porta 

Dal voto alla Camera alle dimissioni del premier: la diretta del 12 novembre

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi si è dimesso. Dopo l'approvazione della legge di stabilità alla Camera, un breve Consiglio dei Ministri e un ufficio di presidenza del Pdl, alle ore 21 il premier è salito al Colle per rassegnare le proprie dimissioni al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

>>PHOTOGALLERY: BERLUSCONI, 17 ANNI IN 17 PAROLE

Domenica 13 novembre sono previste le consultazioni per la formazione del nuovo governo. I primi a salire al Quirinale dal presidente Napolitano sono i presidenti delle Camere Renato Schifani e Gianfranco Fini. L'ultima consultazione è in programma intorno alle ore 17. Domenica sera, dunque, Napolitano deciderà il da farsi e probabilmente incaricherà Mario Monti di formare il nuovo governo.

 

Leggi la diretta della giornata di sabato 12 novembre:

Ore 21.45: Il Quirinale ha diffuso un comunicato ufficiale: «Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto oggi alle ore 21 al Palazzo del Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri, onorevole Silvio Berlusconi, il quale, essendosi concluso l'iter parlamentare di esame e di approvazione della legge di stabilità e del bilancio di previsione dello Stato, ha rassegnato le dimissioni del Governo da lui presieduto. Il Presidente della Repubblica, nel ringraziarlo per la collaborazione, si è riservato di decidere ed ha invitato il Governo dimissionario a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti. Le consultazioni del Capo dello Stato si svolgeranno nella giornata di domani».

Ore 21.43: Silvio Berlusconi si è dimesso.

Ore 20.57: Silvio Berlusconi è salito al Colle. Nella piazza del Quirinale, centinaia di persone contestano duramente il premier.

Ore 20.49: Silvio Berlusconi ha lasciato Palazzo Grazioli. Si sta recando al Quirinale per rassegnare le dimissioni al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Ore 20.35: L'orario previsto per l'arrivo di Berlusconi al Quirinale è passato. Il premier è ancora a Palazzo Grazioli.

Ore 20.03: Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha promulgato la legge di stabilità.

Ore 19.45: Nella nota diffusa dopo la conclusione del Consiglio dei Ministri, si legge che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha «preannunciato che si recherà al palazzo del Quirinale per rassegnare le dimissioni dall'incarico».

Ore 19.20: Secondo l'Ansa, Silvio Berlusconi è atteso al Quirinale per le ore 20.30.

Ore 19.09: Silvio Berlusconi ha raggiunto Palazzo Grazioli, dove è convocato un ufficio di presidenza del Pdl.

Ore 18.49: Si è concluso il Consiglio dei Ministri.

Ore 18.10: A Palazzo Chigi ha preso il via il Consiglio dei Ministri. Secondo le ultime notizie, l'incontro dovrebbe essere seguito da un ufficio di presidenza del Pdl. Il premier Silvio Berlusconi è atteso al Quirinale entro questa sera.

Ore 18.00: Dopo il voto a Montecitorio, Silvio Berlusconi è tornato a Palazzo Chigi. Dovrebbe iniziare a momenti un Consiglio dei Ministri.

Ore 17.49: Cosa prevede la legge di stabilità? Scopri, punto per punto, le principali misure anti-crisi contenute nella legge appena approvata dalla Camera dei Deputati.

Ore 17:38: La Camera dei Deputati ha approvato la legge di stabilità. 380 i voti favorevoli, 26 i contrari.

Ore 17.37: Si è aperta la votazione della legge di stabilità

Ore 17.25: Silvio Berlusconi è entrato in Aula.

Ore 17.07: Sembra che, dopo l'incontro di oggi, Silvio Berlusconi abbia dato il proprio consenso per la nomina di Mario Monti. Alle 18 il premier dimissionario convocherà un ufficio di presidenza del Pdl nel quale illustrerà ai suoi i punti principali del programma di Monti e la squadra di ministri del nuovo governo.

Ore 16.47: Secondo le ultime notizie, il presidente Berlusconi sarebbe atteso al Quirinale questa sera, tra le 20 e le 20.30.

Ore 16.42: Silvio Berlusconi è arrivato alla Camera, ma non è ancora entrato in Aula.

Ore 16.22: A Montecitorio hanno preso il via le dichiarazioni finali di voto sulla legge di stabilità.

Ore 16.15: Si è concluso il colloquio tra il premier Silvio Berlusconi e il senatore Mario Monti. L'incontro è durato circa due ore.

Ore 16.08: La Camera osserva un minuto di silenzio in onore dei soldati italiani che hanno perso la vita nelle missioni di Pace all'estero. Oggi, 12 novembre, ricorre l'ottavo anniversario dell'attentato di Nasiriyya, in Iraq, nel quale furono uccisi 19 italiani.

Ore 16.04: Il presidente della Camera Gianfranco Fini annuncia la riapertura della seduta.

Ore 15.37: Massimo Donadi, capogruppo dell'Italia dei Valori alla Camera, ha dichiarato di aver ricevuto un preavviso dal Quirinale per partecipare alle consultazioni domani mattina.

Ore 15.12: La seduta a Montecitorio è sospesa. La Camera si riunirà di nuovo alle 16.

Ore 14.50: L'incontro tra Mario Monti e Silvio Berlusconi è ancora in corso. Intanto Osvaldo Napoli (Pdl) dichiara: «La candidatura di Monti alla guida del nuovo governo è quasi definitiva».

Ore 13.45: Mario Monti è a Palazzo Chigi per pranzare con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il professore dell'Università Bocconi di Milano, nominato da poco senatore a vita, è molto probabilmente colui che riceverà l'incarico di formare un nuovo governo dopo le dimissioni del premier.

Ore 13.00: Sembra che il voto finale sulla legge di stabilità si terrà intorno alle 18. Dopo il voto si riunirà il Consiglio dei Ministri, al termine del quale il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, come annunciato nei giorni scorsi, si recherà al Quirinale per rassegnare le dimissioni.

Ore 12.30: La Camera dei Deputati ha aperto la seduta in cui è chiamata a discutere e a votare la legge di stabilità

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD