Manovra economica,
la Camera approva

di Francesca Porta 

Dopo l'approvazione della Camera, il testo dovrà passare al Senato

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

Aggiornamento delle ore 22: La Camera dei deputati ha approvato il decreto «salva-Italia» con 402 sì e 75 no. Ora il testo passerà al Senato. Il premier Mario Monti, il cui obiettivo è quello di concludere l'iter della manovra economica entro Natale, si è dichiarato «soddisfatto» del risultato del voto.

Aggiornamento delle ore 13.10: La Camera dei deputati ha approvato la fiducia. I voti favorevoli sono stati 495 (Pdl, Pd, Terzo Polo), i voti contrari 88 (Lega Nord e Italia dei Valori). Nel pomeriggio, i deputati procederanno alla discussione sugli ordini del giorno. Il voto finale sul testo della manovra economica è previsto entro questa sera alle 19.30

LEGGI ANCHE:

>>Manovra economica, guida alle ultime modifiche

>>Manovra economica, Monti: «Ecco il decreto salva-Italia»

>>Buste con proiettili indirizzate a Monti e Fornero

 

Dopo una lunga settimana (fatta di trattative, modifiche e bagarre in Parlamento), finalmente oggi la nuova manovra economica arriva alla prova finale: il voto della Camera dei deputati.

In mattinata, infatti, è previsto il voto di fiducia al governo (annunciato ieri dal ministro per i rapporti con il Parlamento Piero Giarda), mentre intorno alle 19.30 di questa sera si svolgerà il voto sul testo, che trasformerà effettivamente il decreto in legge.

Secondo le prime dichiarazioni dei leader politici, la manovra «salva-Italia» dovrebbe essere votata favorevolmente da Pdl, Pd e Terzo Polo. La Lega Nord e l'Italia dei Valori, invece, hanno detto che esprimeranno voto contrario. Ma tutto, ovviamente, è ancora da vedere.

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel videomessaggio per la maratona Telethon, ha detto: «L'Italia deve far fronte a grossi rischi per la propria finanza, per la propria economia» e «quindi chiede sacrifici agli italiani di tutti i ceti sociali, anche agli italiani dei ceti meno abbienti, perchè si facciano le scelte indispensabili al fine di preservare lo sviluppo della nostra economia».

Dopo l'approvazione della Camera, il documento dovrà passare al Senato. L'intenzione del premier Mario Monti è quella di concludere l'iter della manovra economica prima di Natale.

TAG CLOUD