Mario Monti e la questione della
festa di Capodanno

di Francesca Porta 

Roberto Calderoli chiede spiegazioni al premier su una cena a Palazzo Chigi. E Monti risponde con ironia

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti

<<>0
1/

Tortellini, cotechino e lenticchie. E un dolce. È stato questo il menu della cena di Capodanno del premier Mario Monti. Come lo sappiamo? Facile: a comunicarlo è stata niente meno che una nota ufficiale di Palazzo Chigi pubblicata ieri sul sito internet del Governo.

Il presidente del Consiglio, infatti, ha voluto rispondere in modo alquanto preciso (e certamente un po' ironico) all'interrogazione presentata nei giorni scorsi da Roberto Calderoli, coordinatore delle segreterie nazionali del Carroccio. Nel documento, Calderoli chiedeva «se corrisponda alla veritò la notizia secondo cui la notte dell'ultimo dell'anno si siano tenuti festeggiamenti presso la presidenza del Consiglio dei ministri in Palazzo Chigi».

Il coordinatore del Carroccio chiedeva dunque «quanti fossero gli invitati alla festa e a che titolo vi abbiano partecipato, se l'iniziativa sia stata disposta dal premier Monti» e «chi abbia sostenuto gli oneri diretti e indiretti della serata, con particolare riferimento alla sicurezza e agli straordinari del personale addetto».

E, soprattutto, «se non si ritiene inopportuno e offensivo verso i cittadini organizzare, in un momento di crisi come quello attuale, una festa utilizzando strutture e personale pubblici. Sarebbe davvero incredibile, oltre che gracissimo, se la notizia venisse confermata e in questo caso mi pare evidente che Monti dovrebbe rassegnare le dimissioni».

All'interrogazione di Calderoli, il presidente del Consiglio ha risposto con tono pacato, ma pungente: «Il presidente precisa che non c'è stato nessun tipo di festeggiamento a Palazzo Chigi, ma si è tenuta presso l'appartamento, residenza del presidente del Consiglio, una semplice cena di natura privata, alla quale hanno partecipato: Mario Monti e la moglie, a titolo di residenti pro tempore nell'appartamento suddetto, nonchè quali invitati la figlia e il figlio, con i rispettivi coniugi, una sorella della signora Monti con il coniuge, quattro bambini (nipoti dei coniugi Monti), di età compresa tra un anno e mezzo e i sei anni».

«Tutti gli invitati alla cena risiedevano all'Hotel Nazionale, ovviamente a loro spese», si legge ancora sulla nota ufficiale. «Gli oneri della serata sono stati sostenuti personalmente da Mario Monti. [...] Gli acquisti sono stati effettuati dalla signora Monti a proprie spese presso alcuni negozi siti in Piazza Santa Emerenziana (tortellini e dolce) e in via Cola di Rienzo (cotechino e lenticchie). La cena è stata preparata e servita in tavola dalla signora Monti. Non vi è perciò stato alcun onere diretto o indiretto per spese di personale».

E poi ancora: «Il Presidente Monti non si sente tuttavia di escludere che, in relazione al numero relativamente elevato degli invitati (10 ospiti), possano esservi stati per l'Amministrazione di Palazzo Chigi oneri lievemente superiori a quelli abituali per quanto riguarda il consumo di energia elettrica, gas e acqua corrente».

Il comunicato del premier Monti non ha però soddisfatto Roberto Calderoli, che ha ritenuto di dover replicare: «Come si dice in questi casi, la toppa è peggio del buco. La nota scritta diramata da Mario Monti conferma pienamente che c'è stata una festa privata e, indipendentemente dal lavoro che sarebbe stato svolto dalla signora Monti in cucina e nel servizio ai tavoli - ma verificheremo che non ci fossero davvero dei cuochi o dei camerieri - chiediamo al presidente Monti se sia al corrente di quanto costa tenere aperto Palazzo Chigi, con tutto il personale conseguente, incluso quello relativo alla sicurezza».

E a chi gli ha ricordato (per esempio da Twitter) il bunga bunga di Berlusconi, il coordinatore della Lega Nord ha risposto: «Io non sono un moralista e Berlusconi le sue feste le faceva a palazzo Grazioli o ad Arcore, ovvero nelle sue residenze private, e che le sue feste le è sempre pagate di persona e quindi devo ritenere che Berlusconi dia lezioni di morale anche al presidente Monti».

E voi cosa ne pensate? Siete d'accordo con Calderoli o condividete l'ironia di Monti? Come sempre accade in questi casi, ognuno ha la sua opinione. Una cosa, però, è certa: non ci sono più i festini di una volta.

 

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    • 8
    • 15
  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    • 3
    • 0
  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    • 3
    • 0
  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    • 6
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD