Concordia, è allarme maltempo. Sospese le ricerche

di Francesca Porta 

Oggi Corrado Clini illustra agli altri ministri il decreto sulle rotte

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

La Concordia si muove. L'ondata di maltempo, annunciata ieri dalla Protezione Civile, è arrivata questa mattina sulle coste dell'isola del Giglio, dove la nave della Costa Crociere si è incagliata venerdì scorso, 13 gennaio. Secondo quanto riferito dai soccorritori, la Concordia si sposta di 7 millimetri all'ora, rendendo impossibile proseguire le ricerche dei 24 dispersi.

Il rischio che la nave si inabissi è oggi più che mai reale. Le forze di soccorso e quelle operative stanno cercando una soluzione: una delle ipotesi sembra essere quella di procedere all'imbracatura dello scafo, che verrebbe così ancorato agli scogli. Ma non si tratta di un'operazione facile. E potrebbe anche non funzionare.

Mentre continuano le indagini della Procura sulle responsabilità di Francesco Schettino, il ruolo della Costa Concordia e quello della ballerina moldava Domnica Cemortan, il ministro dell'Ambiente Corrado Clini ha preparato un decreto che vuole vietare le "rotte pericolose" delle navi di dimensioni troppo grandi.

Secondo le prime notizie, il provvedimento che oggi Clini presenta durante il Consiglio dei Ministri dovrebbe vietare alle navi di stazza superiore alle 30mila tonnellate (come tutte le navi da crociera) di navigare nel canale della Giudecca, a Venezia, nel canale di Piombino, e troppo vicino alle isole dell'arcipelago toscano. In altre zone delicate, come la Maddalena, le Cinque Terre e le Egadi, potrebbe essere proposta la navigazione pilotata: un pilota della capitaneria locale, a conoscenza di secche e scogli, salirebbe a bordo per aiutare le manovre.

 

DA STYLE.IT

  • News

    Costa Concordia, Schettino chiede il patteggiamento

    Si è riaperto oggi a Grosseto il processo sul naufragio della nave Concordia di fronte all'isola del Giglio

    • 0
    • 5
  • News

    Costa Concordia, lo Stato chiede 37 milioni di danni

    Continuano a Grosseto le udienze preliminari del processo sul naufragio della Concordia. In aula anche l'ex comandante Francesco Schettino

    • 0
    • 2
  • News

    Concordia, la compagnia Costa patteggia un milione di euro

    Il gip di Grosseto ammette la Costa al patteggiamento e, dopo un’ora di camera di consiglio, fissa la sanzione in 1 milione di euro. La società di navigazione resterà nel processo come parte danneggiata.

    • 1
    • 0
  • News

    Costa Concordia, un anno dopo

    È passato un anno dal naufragio della Concordia di fronte all'isola del Giglio. Ecco a che punto siamo...

    • 0
    • 63

Commenti dal canale

TAG CLOUD