Sigma Tau, Totti ascolta i cassintegrati

di Francesca Porta 

I lavoratori hanno bloccato il bus della A.S.Roma e il capitano è sceso per parlare con loro

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti

<<>0
1/

«Cosa possiamo fare?». Sono solo tre parole quelle che ieri, a Trigoria, Francesco Totti ha rivolto ai lavoratori in cassa integrazione della Sigma Tau. Tre parole che suonano come un'offerta d'aiuto, ma anche come un'esclamazione rassegnata. «Cosa possiamo fare?», chiede il capitano dell'A.S. Roma.

Mentre i calciatori si stavano dirigendo allo Stadio Olimpico, il loro bus si è trovato la strada bloccata da un presidio di circa un centianaio di operai dell'azienda chimica e farmaceutica che ha messo in cassa integrazione 569 lavoratori. I manifestanti hanno sbarrato il passaggio al pullman giallorosso con l'intenzione di sensibilizzare il mondo dello sport (calciatori e tifosi) sul loro grave problema.

Appena compreso cosa stava accadendo, capitan Totti ha deciso di scendere dal bus per parlare con i lavoratori. Viene accolto da un'ondata di applausi e subito circondato da decine di persone. Un uomo gli dice: «Io conosco tuo suocero», e poi continua «ho una moglie e due figli, fate qualcosa».

Il capitano li ascolta, annuisce in segno di comprensione, poi dice solo: «Non so cosa possiamo fare. Cosa possiamo fare?». Un uomo gli risponde: «Già che sei sceso, sei un grande». In tempi di crisi, bastano anche un gesto semplice e tre parole di solidarietà.

Video tratto da Repubblica.it (fonte SkySport24)

TAG CLOUD