Concordia, stop alle ricerche nella parte sommersa

di Francesca Porta 

Il commissario Gabrielli: «Sono venute meno le condizioni di sicurezza»

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

Aggiornamento delle ore 15: le ricerche dei dispersi nella parte sommersa della Concordia sono state definitivamente sospese. La decisione, annunciata dal commissario per l'emergenza Franco Gabrielli, è stata presa perchè «sono venute meno le condizioni operative di sicurezza». Le operazioni continueranno invece nella parte emersa e nelle acque attorno al relitto.

 

«Vogliamo che Gabrielli si confronti con noi»: la richiesta degli abitanti del Giglio non potrebbe essere più chiara. Dopo l'annuncio fatto dal commissario per l'emergenza, che aveva parlato di 7-10 mesi necessari per rimuovere la Concordia, i cittadini dell'isola hanno deciso di far sentire la propria voce.

Riuniti all'hotel Bahamas, circa 200 abitanti hanno formalmente costituito un comitato «di supporto e stimoli ai soccorritori e all'amministrazione». L'iniziativa non è stata pensata con vena polemica, ma per monitorare la situazione, viste le ripercussioni che il naufragio potrebbe avere sull'economia dell'isola.

«Vogliamo sapere qual è il nostro futuro», hanno dichiarato i portavoce del comitato. «In questa casa che è la nostra isola, abbiamo muri e tesori e vogliamo difenderli. Vogliamo solo che il commissario Gabrielli ci dica cosa si sta facendo e vogliamo capire da che cosa nasce la valutazione dei 10 mesi per portare via la Costa Concordia».

Intanto, proseguono a bordo della nave le ricerche delle 19 persone che ancora mancano all'appello. Oggi arriva inoltre al Giglio un nuovo pontone, che sarà utilizzato per il recupero dei rifiuti e degli inquinanti.

LEGGI ANCHE:

>>Concordia, Gabrielli: «7-10 mesi per spostarla»

>>Concordia, 11mila euro di risarcimento per ogni naufrago

>>Concordia, Schettino: «La nave si inclinava, sono sceso»

>>Concordia, ritrovato un altro corpo

>>Ascolta la telefonata tra il comandante Schettino e la capitaneria

>>Storie della Concordia

>>Concordia, salvati tre passeggeri a 24 ore dal naufragio

>>Giglio, naufraga una nave da crociera. Tre morti e decine di dispersi

DA STYLE.IT

  • News

    Costa Concordia, Schettino chiede il patteggiamento

    Si è riaperto oggi a Grosseto il processo sul naufragio della nave Concordia di fronte all'isola del Giglio

  • News

    Costa Concordia, lo Stato chiede 37 milioni di danni

    Continuano a Grosseto le udienze preliminari del processo sul naufragio della Concordia. In aula anche l'ex comandante Francesco Schettino

  • News

    Concordia, la compagnia Costa patteggia un milione di euro

    Il gip di Grosseto ammette la Costa al patteggiamento e, dopo un’ora di camera di consiglio, fissa la sanzione in 1 milione di euro. La società di navigazione resterà nel processo come parte danneggiata.

  • News

    Costa Concordia, un anno dopo

    È passato un anno dal naufragio della Concordia di fronte all'isola del Giglio. Ecco a che punto siamo...

TAG CLOUD