Bossi su Monti: «Rischia la vita, il Nord lo farà fuori»

di Francesca Porta 

Frasi choc del leader della Lega Nord. Che sulla proposta di far studiare l'inno di Mameli a scuola dice: «Spero che i miei figli non lo cantino»

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

Umberto Bossi non è certo noto per le sue doti diplomatiche e le uscite soft, ma l'ultima dichiarazione, rilasciata prima di un comizio a Piacenza, ha lasciato davvero a bocca aperta. Interrogato da alcuni giornalisti su un possibile futuro politico del premier Monti dopo il 2013, il leader della Lega Nord ha detto: «Monti rischia la vita perchè il Nord lo farà fuori».

Le parole di Bossi (condite da una seconda espressione colorita: «Monti e Berlusconi? Uno gratta e l'altro tiene il palo») hanno provocato l'indignazione di una vasta parte del mondo politico. Pierferdinando Casini (Terzo Polo), su Twitter, ha commentato: «Dopo le minacce di stasera a Monti bisogna veramente consigliare a Bossi un piccolo periodo di riposo!». Il leader di Sel, Nichi Vendola, ha invece paralto di «un linguaggio violento e intollerante», mentre per Francesco Boccia del Pd «il signor Umberto Bossi è chiaramente incapace di intendere e volere».

Il Senatùr ha allora deciso di aggiustare il tiro: «Ho minacciato di morte Monti? È Monti che minaccia di morte noi... Ho detto che Monti nella testa dei padani non è ben visto perché ci porta la povertà e poi anche la mafia. I giornalisti travisano, non si smentiscono mai quelle teste di legno».

Ma il presidente del Consiglio non è stato l'unico bersaglio dell'invettiva di Umberto Bossi. Il leader della Lega Nord, infatti, ha contestato a gran voce la proposta di rendere obbligatorio lo studio dell'inno di Mameli a scuola. La novità è contenuta in un provvedimento messo a punto in Commissione Cultura, alla Camera, e condiviso da tutti i gruppi politici, ad eccezione del Carroccio. «L'obiettivo è far imparare le parole e il senso dell'inno, che ha numerosi riferimenti storici», ha spiegato la relatrice del testo Paola Frassinetti (Pdl). Ma Bossi non ci sta: «Spero che non lo cantino i miei figli».

TAG CLOUD