Lamolinara, Monti alla famiglia: «Il governo vi sarà vicino»

di Francesca Porta 

Il presidente del Consiglio è stato a Gattinara per rendere omaggio all'ingegnere ucciso in Nigeria

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

Franco Lamolinara è tornato a casa. La salma dell'ingegnere di Gattinara (Vercelli) sequestrato in Nigeria lo scorso 12 maggio e ucciso pochi giorni fa in un blitz deciso dalle forze speciali inglesi, è arrivata sabato all'aereoporto di Ciampino. Ad aspettarla, c'erano la moglie di Franco, Anna, e i due figli, Mattia e Nicole.

Dopo l'autopsia, che ha confermato la causa della morte (quattro colpi di arma da fuoco, di cui uno mortale alla testa, sparati a distanza ravvicinata), il corpo di Lamolinara è stato trasferito a Gattinara, dove è stata allestita la camera ardente.

Nella giornata di ieri, sono state moltissime le persone che hanno omaggiato l'ingegnere: tra queste, anche il premier Mario Monti e la moglie Elsa, che si sono recati anche a casa della famiglia.

«Il governo vi sarà vicino», avrebbe detto il premier alla moglie e ai figli dell'ingegnere, assicurando l'intenzione dell'esecutivo di far luce su quanto accaduto. Poi, senza rilasciare dichiarazioni ai giornalisti, il presidente si è recato alla camera ardente.

I funerali di Franco Lamolinara saranno celebrati quest'oggi, alle 15, nella chiesa di San Pietro.

LEGGI ANCHE:

>>L'ira di Monti contro Londra

>>Blitz in Nigeria, ucciso Franco Lamolinara

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD