Lampedusa, morti in mare 10 migranti

di Francesca Porta 

La Marina Militare ha soccorso un barcone proveniente dalla Libia. I superstiti della traversata hanno parlato di 10 persone morte annegate

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

Una nuova tragedia si è consumata nelle acque del Mar Mediterraneo. Dieci migranti, sei somali e quattro eritrei, sarebbero morti in mare durante la traversata tra la Libia e le coste italiane.

A raccontarlo sono stati i loro compagni di viaggio, che ieri sono stati soccorsi dalla Marina Militare italiana al largo di Lampedusa. Arrivati sull'isola stanchi e stremati dal viaggio (tra loro c'erano anche tre donne incinte), i 48 migranti sopravvissuti hanno raccontato di essere partiti da un porto al confine tra Libia e Tunisia nella notte tra venerdì e sabato. A poche ore dalla partenza, con il mare forza 4-5, le dieci vittime sono finite in mare, mentre l'imbarcazione è andata alla deriva con il rischio di affondare.

L'incubo è finito ieri, quando una motovedetta della Guardia Costiera e una nave della Marina Militare italiana hanno raggiunto e soccorso il gommone, nonostante si trovasse in acque di competenza maltesi. Ora i superstiti verranno trasferiti a Porto Empedocle.

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD