Margherita, richiesta di arresto per Lusi

di Francesca Porta 

Il senatore è accusato di aver sottratto 25 milioni di euro dalle casse del partito

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

Richiesta d'arresto per Luigi Lusi. Il procuratore aggiunto Alberto Caperna e il sostituto Stefano Pesci hanno chiesto e ottenuto un'ordinanza di custodia cautelare per il senatore, ex tesoriere della Margherita, accusato di aver sottratto 25 milioni di euro (provenienti dai rimborsi elettorali) dalle casse del partito.

Secondo i pm, infatti, sussiste il pericolo di inquinamento delle prove già ottenute. A decidere se accettare la richiesta della Procura sarà il Senato: prima la giunta per l'autorizzazione a procedere e poi l'assemblea di Palazzo Madama.

«Non ci sono i presupposti di fuga, né di inquinamento delle prove o di reiterazione del reato: il provvedimento è giuridicamente abnorme», ha dichiarato Lusi. «Faremo ricorso al riesame».

Intanto, la Guardia di Finanza ha notificato un provvedimento di arresti domiciliari alla moglie di Lusi, Giovanna Petricone, e a due commercialisti.

 

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD