Addio a Edoardo Mangiarotti, il re della scherma

di Francesca Porta 

È morto l'atleta italiano che ha vinto più medaglie nella storia delle Olimpiadi

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Edoardo Mangiarotti e Christian d'Oriola a Parigi nel 1953 -
Foto Corbis

Edoardo Mangiarotti e Christian d'Oriola a Parigi nel 1953 - Foto Corbis

Il mondo dello sport piange oggi la scomparsa di uno dei più grandi atleti italiani del Novecento. Questa mattina, infatti, è morto a Milano il noto schermidore Edoardo Mangiarotti. Aveva 93 anni.

Nato nel 1919 a Renate, in Brianza, Mangiarotti imparò a tirare di scherma da suo padre Giuseppe, schermidore di prestigio internazionale che aveva partecipato alle Olimpiadi di Londra nel 1908. Il suo talento emerse immediatamente, oscurando quello dei fratelli Mario e Dario, anch'essi tiratori di scherma.

Tra il 1936 e il 1960 Edoardo Mangiarotti vinse 18 medaglie olimpiche: 6 d'oro, 5 d'argento e 2 di bronzo. Con questi numeri, è ancora oggi l'atleta italiano che ha vinto più medaglie nella storia delle Olimpiadi. Anche nella classifica degli schermidori plurimedagliati ai campionati mondiali di scherma, Mangiarotti detiene (con 26 medaglie) il primato dell'atleta italiano più vincente di sempre.

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD