Bpm, arrestato l'ex presidente Massimo Ponzellini

di Francesca Porta 

L'attuale numero uno di Impregilo è accusato di associazione a delinquere e corruzione

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Massimo Ponzellini - Foto LaPresse

Massimo Ponzellini - Foto LaPresse

Associazione a delinquere finalizzata all'appropriazione indebita e corruzione privata. Sono questi i reati contestati a Massimo Ponzellini, l'ex presidente della Banca Popolare di Milano e attuale numero uno di Impegilo che questa mattina è stato messo agli arresti domiciliari.

Il provvedimento è stato eseguito nell'ambito dell'inchiesta sui finanziamenti sospetti da 148 milioni di euro alla società Atlantis di Francesco Corallo, in cui risultano indagati, oltre allo stesso Corallo (che è latitante), anche l'ex direttore generale della banca Enzo Chiesa e l'onorevole Marco Milanese, l'ex ufficiale della Guardia di Finanza già consulente dell'ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

Ponzellini è inoltre accusato di aver versato tangenti per 5,7 milioni di euro.

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD