Napolitano in Emilia: «Non sarete dimenticati»

di Francesca Porta 

Il presidente della Repubblica si è recato in Emilia per visitare i luoghi colpiti dal sisma

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto AP/LaPresse

Foto AP/LaPresse

«Lo Stato è qui, non sarete dimenticati». È con voce visibilmente commossa che quest'oggi il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si è rivolto alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto.

Il Capo dello Stato, che oggi si è recato in Emilia Romagna (prima a Bologna per l'incontro con sindaci e istituzioni, poi a Mirandola per parlare con gli sfollati), ha dichiarato: «Ora bisogna reagire. Darsi da fare perché l'attività riprenda nelle condizioni essenziali di sicurezza. Le scosse finiranno, così come è finita la guerra».

Nell'affrontare il disastro, bisogna «non solo avere il senso di quello che abbiamo passato, ma anche il senso di quello che abbiamo superato. Ho già assistito a miracoli del genere. Ero nella basilica di San Francesco d'Assisi il giorno dopo il crollo. Sembrava la fine. Poi tutto è stato ricostruito. Allo stesso modo vi rialzerete voi e le vostre aziende».

Di fronte ai rappresentanti delle istituzioni, la voce di Napolitano è ancora ferma. È davanti agli abitanti di Mirandola che lo applaudono (qualcuno lo fischia anche) che il presidente non riesce più a trattenere la commozione: «L'applauso lo meritate voi. Per quello che avete fatto e che farete. Vi prometto che darò la sveglia a chi vi dimentica. Ma voi reagite. Ci vuole spirito di sacrificio, sangue freddo e autocontrollo. Ci vuole pazienza, ma supereremo questo periodo molto duro come ne abbiamo superati altri». 

«Arrivederci», ha poi concluso il presidente Napolitano. «Voglio poter tornare e toccare già con mano, non tornare per vedere come la casa ancora brucia. Tornare, invece, per vedere come la casa non brucia più».

Leggi anche:

>>Terremoto, il bilancio delle vittime sale a 26

>>Emilia, gesti di solidarietà

>>Come acquistare il parmigiano della solidarietà

>>Terremoto, la benzina aumento di 2 centesimi

>>Emilia, la vita dopo il terremoto

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD