Giornata Mondiale del Rifugiato: appuntamenti per riflettere

di Francesca Porta 

Il 20 giugno in tutto il mondo si ricordano le difficoltà e i drammi dei rifugiati. In Italia sono tante le iniziative organizzate per l'occasione

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Courtesy of Caritas Ambrosiana e Cooperativa Farsi Prossimo

Courtesy of Caritas Ambrosiana e Cooperativa Farsi Prossimo

«Una sola famiglia distrutta dalla guerra è già troppo». È questo lo slogan dell'edizione 2012 della Giornata Mondiale del Rifugiato. Istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 4 Dicembre 2000, questa giornata ricorre ogni 20 giugno per sensibilizzare la popolazione mondiale sulla situazione e sulle difficoltà affrontate dai rifugiati.

Per ricordare le milioni di persone che, per fuggire a guerra e violenze, ogni anno si trovano costretti a vivere da rifugiati, in questi giorni si svolgono in tutto il mondo migliaia di eventi e iniziative.

Diversi appuntamenti sono stati previsti anche in Italia: a Milano, ad esempio, la Caritas Ambrosiana e la Cooperativa Farsi Prossimo hanno organizzato un incontro pubblico intitolato «Rifugiarsi a Milano - I conflitti internazionali, le ricadute sul territorio, la risposta dei servizi». Il convegno è in programma martedì 19 giugno, alle ore 17.30, presso il Centro Diurno Rifugiati "Il Filo dell'Aquilone" di via San Cristoforo. Durante l'incontro, le testimonianze di alcuni rifugiati, diversi esperti del tema e rappresentanti delle istituzioni, tra cui Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Milano, parleranno delle problematiche legate alla migrazione forzata dei richiedenti asilo e delle politiche di accoglienza.

A Roma, invece, la sera del 19 giugno il Colosseo sarà illuminato con il logo dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati in Italia (UNHCR). In seguito, il 20 giugno, l'UNHCR organizza una conferenza sul tema dei rifugiati  alle ore 11 presso la Casa del Cinema di Roma. La conferenza sarà seguita dalla proiezione dei film Terraferma di Emanuele Crialese, Il Volo di Wim Wenders, Mare Chiuso di Andrea Segre e Stefano Liberti e Il Villaggio di cartone di Ermanno Olmi.

Tante altre iniziative sono state organizzate anche a Rimini (dove lo special guest sarà Niccolò Fabi), Brescia, Taranto e in quasi tutte le città e i comuni italiani. Perché è importante, non solo in questa giornata, riflettere sulle scelte difficili che un rifugiato è costretto a fare nel corso della sua vita.

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD