Lusi, il Senato
vota per l'arresto.
È gia in carcere

di Rita Russo 

«Lusi, il Senato vota per l'arresto dell'ex tesoriere della Margherita:155 i favorevoli, 3 i contrari e un astenuto. Il parlamentare è già entrato a Rebibbia

Rita Russo

Rita Russo

ContributorLeggi tutti


L'ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi. Foto
Ap/LaPresse

L'ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi. Foto Ap/LaPresse

Aggiornamento delle ore 16.00: Si è presentato spontaneamente al carcere romano di Rebibbia già ieri sera, dopo che i colleghi senatori hanno detto di sì al suo arresto.

E dalla cella dove è ha trascorso la prima notte, prepara la resa dei conti. Ha scelto infatti, di non usare il patteggiamento e di andare in dibattimento perché ha ancora un sacco di cose da raccontare ai magistrati. E comincerà a farlo molto presto visto che già sabato prossimo incontrerà il giudice per le indagini preliminari, Simonetta D'Alessandro, per l'interrogatorio di garanzia.

«Sto vivendo un incubo» ha detto ieri il senatore subito dopo la votazione che ha fatto scattare le manette. «Questo voto deve essere un insegnamento per tutti» ha proseguito, «ora devo pagare un prezzo, ma spero che ci sia un giudice a Roma e non solo a Berlino. Continuo ad avere fiducia nella magistratura. Questo voto è il segno dei tempi».

L'ex tesoriere della Margherita, ha intenzione di sottoporsi all'interrogatorio, di non fornire memoriali ma di dare un'accurata e dettagliata versione della vicenda finanziaria del partito dicendo tutto ciò che sa.

In precedenza:

Le porte del carcere si apriranno a breve per l'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi. Lo ha deciso oggi il Senato con votazione a scrutinio palese: 155 i favorevoli all'arresto, 3 i contrari e un solo astenuto. Il Popolo della Libertà ha preferito non partecipare alla votazione abbandonando l'aula.

Il senatore ha adesso a disposizione 24 ore per costituirsi, presentandosi spontaneamente al carcere romano di Rebibbia. È accusato di aver sottratto 25 milioni di euro (provenienti dai rimborsi elettorali) dalle casse del partito e la magistratura teme che possa inquinare le prove.

Prima della votazione l'ex esponente della Margherita aveva tenuto un intervento in Aula. «Non intendo sottrarmi alle mie responsabilità e non intendo affatto sottrarmi al processo - aveva precisato Lusi - Mi si vuole mandare in carcere perché, parlando con i media, inquinerei il percorso investigativo. Non c'è altra motivazione». E poi la richiesta esplicita ai colleghi senatori: «Non fatemi diventare un capro espiatorio».

E dopo le scuse simbolicamente rivolte agli italiani, ha lanciato una pesante accusa contro Francesco Rutelli, segretario della Margherita all'epoca dei fatti che gli vengono contestati oggi dalla magistratura: «Ha cercato di far ritirare le firme per il voto segreto».

 

Leggi anche:

>> Margherita, Lusi: «Ho dato 70 mila euro a Renzi»

>> Margherita, richiesta di arresto per Lusi

 

DA STYLE.IT

  • News

    Ruby bis, Mora e Fede condannati a 7 anni. Cinque anni alla Minetti

    I giudici della V sezione penale di Milano hanno condannato i tre imputati per induzione e favoreggiamento della prostituzione

    • 2
    • 10
  • News

    Costa Concordia, Schettino chiede il patteggiamento

    Si è riaperto oggi a Grosseto il processo sul naufragio della nave Concordia di fronte all'isola del Giglio

    • 0
    • 5
  • News

    Mediaset, Schifani: «Se Berlusconi condannato, Pdl fuori dal governo»

    Continuano le polemiche politiche attorno alla decisione della Cassazione di fissare per il 30 luglio l'udienza del processo sui diritti tv

    • 2
    • 5
  • Star

    Lady Gaga cerca di nascondere il processo sotto il tappeto

    Le carte del processo tra l'ex collaboratrice di Lady Gaga, Wendy Starland, e l'ex fidanzato Rob Fusari, conterrebbero dettagli "dannosi" per la vita personale e professionale della star

    • 0
    • 1

Commenti dal canale

TAG CLOUD