Vertice a Roma tra Italia, Spagna, Francia e Germania

di Laura Scafati 

Oggi a Roma si terrà un incontro tra le quattro potenze europee per discutere sulle misure necessarie alla crescita dell'UE. Tensioni tra Germania e Francia con Monti mediatore.

Laura Scafati

Laura Scafati

ContributorLeggi tutti


foto Getty Images

foto Getty Images

Il Presidente Monti, da quando è tornato dal Messico, ha lavorato a lungo sui dettagli dell'incontro che si terrà oggi a villa Madama con Francia, Germania e Spagna. Un summit cruciale per salvare l'euro e rilanciare l'Unione e che dovrà sortire i suoi effetti prima del vertice di Bruxelles il 28 e il 29 giugno.

Le rappresentanze delle quattro potenze schierate: il premier Mario Monti, il presidente francese Francois Hollande, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il premier spagnolo Mariano Rajoy dovranno riuscire in un difficile lavoro di bilanciamento tra interessi nazionali, politici ed economici  per spianare la strada all'assunzione di quelle misure 'concrete' e, soprattutto, 'a lungo termine' sulla crescita, necessarie per placare i mercati e frenare gli spread.

Un incontro questo, fortemente voluto dal Premier, il quale, tra gli altri si troverà a vestire il ruolo di mediatore tra le istanze di Parigi e Berlino. «L'accordo tra Francia e Germania - ha fatto sapere il Presidente Monti - è condizione necessaria per i progressi dell'Ue, ma è anche sempre meno una condizione sufficiente». «Senza un'intesa tra le due l'Unione Europea non farebbe passi avanti» ha aggiunto.

Quindi cruciale sembra essere proprio la posizione del Presidente francese, il quale, a parer di Monti sembra pronto ad accettare quelle cessioni di sovranità che va chiedendo la Cancelliera in cambio di passi concreti nell'integrazione finanziaria. La Merkel da parte sua solo ufficiosamente, dopo un'inziale freddezza, sembra essere disposta a qualche ammorbidimento in merito alla proposta di Monti sull'uso dei fondi salva Stati per creare uno scudo in grado di tenere a freno gli spread.

Insomma, sul tavolo della partita in corso, tante le carte da giocare per portare a casa risultati concreti in merito ad una maggiore integrazione politica e finanziaria e la ricerca di misure concrete di stabilizzazione finanziaria dell'eurozona.

 

Commenti dal canale

TAG CLOUD