Lega Nord, Roberto Maroni è il nuovo segretario

di Francesca Porta 

Il Consiglio federale affida a Maroni la guida del Carroccio. Umberto Bossi saluta in lacrime

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Roberto Maroni al congresso federale - Foto LaPresse

Roberto Maroni al congresso federale - Foto LaPresse

L'era di Umberto Bossi è finita. A oltre vent'anni di distanza dalla fondazione della Lega Nord, ieri il Consiglio federale si è riunito in congresso per eleggere ufficialmente il nuovo segretario: Roberto Maroni. Con lui inizia una nuova fase della storia del Carroccio, un'era che intende lasciarsi alle spalle gli scandali giudiziari che hanno coinvolto l'ex tesoriere Belsito e i figli del Senatùr.

A votare per il cambiamento sono stati ben 609 dei 614 delegati presenti al congresso svoltosi al Forum di Assago (Milano). Solo quattro i contrari (tra cui la bossiana Paola Goisis) e un astenuto. In pratica, l'elezione di Bobo Maroni è un plebiscito. E lui si è detto pronto a impegnarsi subito nell'incarico.

«Patti chiari e amicizia lunga», ha esordito il neoeletto segretario nel suo discorso. «Non me l'ha ordinato il medico di fare il segretario, e io lo farò come deve essere fatto da statuto: senza tutele, senza commissariamenti e senza ombre». Leggendo tra le righe, Maroni invita dunque Bossi, che solo pochi giorni fa aveva espresso il desiderio di continuare a «contare qualcosa» nel movimento, a cedere il passo.

E Bossi lo fa. Ma, evidentemente, è un gesto che compie a malincuore. Sul palco, mentre pronuncia il suo discorso, scoppia in lacrime. E si paragona a Salomone: «Davanti al re Salomone si presentarono due donne e vogliono entrambe un bambino. Salomone non sa decidere di chi è il bambino e dice alle sue guardie: "tagliatelo a metà". Una delle donne dice "no, datelo all'altra, ma non tagliate il bambino". E allora Salomone decide: "il bambino è suo. Il bambino è di quella che non lo vuole tagliare". Questo ho fatto io, ho salvato il bambino».

Umberto Bossi, padre fondatore del Carroccio, consegna il "bambino" a Roberto Maroni. È palese che non vorrebbe farlo, ma non ha scelta. Il movimento chiede il cambiamento, vuole una svolta. E la vede in Bobo Maroni. «Umberto per me è mio fratello, lo porterò sempre nel cuore», ha concluso il nuovo segretario. «Ma oggi inizia una fase nuova. Statemi vicino».

Leggi anche:

>>Lega Nord, Umberto Bossi e figli indagati per truffa

>>Lega Nord: Renzo Bossi e la laurea in Albania

>>Espulsi Francesco Belsito e Rosy Mauro

>>Umberto Bossi si è dimesso

>>L'inchiesta: «Oltre 200 mila euro per i figli di Bossi»

>>Lega, pm: «Soldi pubblici distratti per sostenere la famiglia Bossi»

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD