Strage di Bologna,
Napolitano: «Il tempo
non lenisce il dolore»

di Francesca Porta 

Il 2 agosto 1980, alle 10.25, una bomba esplose nella stazione di Bologna uccidendo 85 persone

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto LaPresse

Foto LaPresse

«Bologna non dimentica». È questo lo slogan dipinto sugli striscioni che oggi attraversano le vie della città per commemorare le vittime dell'attentato terroristico del 2 agosto 1980. «Bologna non dimentica» che trentadue anni fa, alle 10.25, una bomba esplose nella sala d'attesa della stazione, provocando 85 morti e 200 feriti. «Bologna non dimentica» che oggi, nonostante siano passati tutti questi anni, non esiste ancora una chiara verità su chi fossero i mandanti della strage.

«Il decorrere del tempo non lenisce il dolore e rinsalda l'impegno nel perpetuare la memoria di uno dei più tragici fatti della storia del nostro Paese», ha scritto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in una nota.

«Il ricordo delle vittime innocenti del terrorismo consente di trasmettere e condividere il senso della libertà e della democrazia, la volontà di contribuire alla tutela dei principi e dei diritti costituzionali, da qualunque parte vengano insidiati o feriti».

«In questa ottica» - ha continuato Napolitano - «assumono particolare importanza sia le iniziative intraprese per ricostruire ogni aspetto delle inchieste giudiziarie e parlamentari sulla strage, sia quelle, umanamente toccanti, che ripercorrono quel drammatico 2 agosto 1980 attraverso i volti e le storie delle vittime e di tutti coloro che hanno visto violentemente interrotti sogni, speranze, prospettive, e che oggi testimoniano la brutalità senza senso di un attentato tanto folle quanto feroce».

«Con questo spirito» - ha concluso il Capo dello Stato - «esprimo ai feriti e ai familiari delle vittime la più sentita solidarietà mia e dell'intero Paese».

 

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    • 8
    • 15
  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    • 3
    • 0
  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    • 3
    • 0
  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    • 6
    • 5

Commenti dal canale

TAG CLOUD