Carolina Kostner: «Mai avuto nulla a che fare con Ferrari»

di Francesca Porta 

La pattinatrice risponde alle dichiarazioni rilasciate dal medico indagato per doping al settimanale Panorama

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Carolina Kostner - Foto d'archivio - Getty Images

Carolina Kostner - Foto d'archivio - Getty Images

Aggiornamento delle ore 21:

Michele Ferrari ha smentito le dichiarazioni anticipate da Panorama. «Non ho mai rilasciato interviste su questa vicenda. Il giornalista di Panorama mi ha chiesto un'intervist,a ma non l'ho mai concessa. Posso dire di aver mandato uno scritto su alcuni punti - ha detto il medico -. Non ho mai detto a nessuno di aver visto Carolina Kostner quando ho incontrato Alex Schwazer».

In precedenza:

«Non ho mai avuto nulla a che fare con il dottor Michele Ferrari». Sono queste le parole con cui Carolina Kostner ha commentato le dichiarazioni rilasciate dal medico indagato per doping al settimanale Panorama.

Secondo alcune anticipazioni, nel numero della rivista in uscita venerdì prossimo il dottor Ferrari ha parlato del suo rapporto con Alex Schwazer, il marciatore escluso dalle Olimpiadi di Londra perché risultato positivo all'Epo in un test antidoping, citando anche la di lui fidanzata Carolina.

«Schwazer mi ha contattato nel 2009», racconta Ferrari. «C'incotnrammo a Sankt Moritz, dove mi trovavo in vacanza. Abbiamo cercato di mantenere riservata la nostra collaborazione, ma non ci siamo mai nascosti». In uno dei loro incontri, ha poi dichiarato il medico, «c'era anche Carolina, che era andata a vedere una gara di Alex».

Le parole di Ferrari, accusato di associazione per delinquere finalizzata al traffico e all'utilizzo di sostanze dopanti, riciclaggio, evasione fiscale e contrabbando (l'inchiesta è legata per lo più al mondo del ciclismo), hanno provocato l'immediata replica della pattinatrice azzurra.

Al telefono con l'Ansa, Carolina ha raccontato: «Ricordo che nel 2010, di ritorno da una gara di Alex a Sesto San Giovanni alla quale avevo assistito, ci fermammo in un'area di servizio e lui si incontrò con un tecnico che seguiva le sue tabelle di allenamento. Io ero con Alex come semplice fidanzata. Non ho mai avuto nulla a che fare con il dottor Ferrari».

Da parte sua, lo stesso Alex Schwazer aveva già parlato di alcuni incontri («cinque o sei») con il medico, precisando di «non aver mai» preso «niente da lui. Mi ha dato dei consigli e mi ha fatto delle tabelle di allenamento. E non l'ho più sentito dal 2011, quando ho scoperto il casino con i ciclisti».

Leggi anche:

>>Carolina: «Alex ha sbagliato, ma ammiro il suo coraggio»

>>La versione di Schwazer: «Non ce la facevo più»

>>Alex Schwazer: «Ho sbagliato io, la mia carriera è finita»

>>Carolina Kostner: «Arrabbiata, ma resto al suo fianco»

>>Olimpiadi, Alex Schwazer escluso per doping

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD