Monti-Hollande: «Tre tappe per salvare l'euro»

di Francesca Porta 

Il premier Monti ha incontrato il presidente francese Hollande a Palazzo Madama. I due hanno parlato di euro, crisi economica e Tav

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


François Hollande e Mario Monti - Foto LaPresse

François Hollande e Mario Monti - Foto LaPresse

Mario Monti e François Hollande vanno d'amore e d'accordo. Nel vertice bilaterale tenutosi oggi a Palazzo Madama, il premier italiano e il presidente francese hanno parlato di euro, crisi economica, lavoro, spread, disoccupazione e Tav. Gli argomenti non avrebbero potuto essere più complessi e spinosi, eppure i due leader sono riusciti a trovare sempre un'intesa perfetta.

Ad affermarlo è il premier Monti in persona, che alla fine dell'incontro ha dichiarato: «Ho ascoltato con particolare attenzione il presidente Hollande per vedere se ci fosse una parola con cui non fossi d'accordo: non l'ho trovata». Il complimento è stato subito ricambiato da Hollande, che ha parlato di «grande sinergia» tra Italia e Francia.

Il tema più discusso dai due presidenti è stato quello della crisi economica europea e della necessità di salvaguardare la moneta unica. Per salvare l'euro, Monti e Hollande hanno parlato di un piano che si articola in tre tappe: uno, applicare le decisioni del consiglio Ue del 28-29 giugno ( >>ecco le misure principali); due, riuscire a risolvere la questione della Grecia; tre, realizzare l'unione bancaria europea.

Non sono certo tappe facili, «ma» - ha detto il presidente francese - «se vogliamo ripristinare la fiducia non dobbiamo avere dubbi sulla zona euro e dobbiamo contribuire tutti allo sforzo richiesto. Ne usciremo solo insieme. Con l'Europa».

Monti non potrebbe essere più d'accordo: «Il presidente Hollande e io abbiamo sviluppato, con altri colleghi del Consiglio europeo, l'articolazione di suggerimenti per la stabilità dei mercati dell'eurozona e vigileremo sulla realizzazione degli impegni presi al vertice Ue per combattere lo spread».

Dopo aver discusso della crisi dell'eurozona, Monti e Hollande hanno affrontato il tema del lavoro. «La disoccupazione supera il 10% in vari Paesi e va persino oltre, come in Spagna», ha detto il presidente francese. «Questo è insopportabile». E Monti aggiunge: «È il momento di lavorare insieme per creare lavoro».

Infine, i due presidenti si sono trovati d'accordo anche sulla questione della Tav. «I governi di Italia e Francia confermano la volontà di completare la Torino-Lione», ha dichiarato Monti. «L'incontro bilaterale in programma presto a Lione è un segno concreto della volontà dei nostri Paesi di dare completa realizzazione a quell'opera di alto interesse che è la Tav».

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD