Università,
iniziano i test d'ingresso

di Francesca Porta 

Le prove di ammissione alle facoltà universitarie cominciano oggi con i test di Medicina. Ma ci sono solo 10mila posti per 77mila aspiranti

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


L'Università La Sapienza di Roma - Foto Corbis Images

L'Università La Sapienza di Roma - Foto Corbis Images

Sono più di 77mila gli studenti che oggi, in tutta Italia, hanno sostenuto i test universitari per l'ammissione alle facoltà di Medicina e di Odontoiatria. Sono 77mila giovani, per lo più appena diplomati, che sognano un futuro in campo medico e che sperano di essere ammessi all'università. Peccato, però, che solo uno su otto riuscirà nel suo intento.

I posti disponibili nelle facoltà di Medicina, infatti, quest'anno sono 10.173 (più 900 in Odontoiatria). Poco più di 10mila posti, dunque, per oltre 77mila aspiranti. Uno su otto, dicevamo, ce la farà. I dati validi per Medicina non sono molto distanti da quelli rilevati per altre facoltà, come Ostetricia, Logopedia, Scienze Infermieristiche o Architettura. Le domande sono tante, i posti disponibili pochi.

Gli studenti lo sanno e per questo, da Milano a Roma, da Torino a Napoli, oggi (primo giorno di test di ammissione) hanno organizzato proteste e flash mob contro il numero chiuso.

«Ai sette studenti su otto che proveranno i test senza superarli, cosa si potrà dire?», chiede Michele Orezzi, portavoce dell'Unione degli Universitari, dalle pagine di Repubblica. «Siamo il Paese che ha l'istruzione superiore sottochiave, con il 55% dei corsi a numero chiuso. E gli studenti respinti, oltre al danno di vedere le proprie prospettive lavorative infrante, subiranno la beffa di aver pagato per poter effettuare il test soldi che non vedranno più, perché trattenuti dagli atenei per fare cassa».

Parole molto simili sono arrivate da Marco Donzelli, presidente del Codacons, che ha chiesto al premier Mario Monti e al ministro dell'Università Francesco Profumo di eliminare le prove di ammissione e rendere libero l'accesso all'università . «Il numero chiuso è assurdo e antistorico», ha detto Donzelli. «I test di ammissione, con domande magari di cultura generale, peraltro, non selezionano certo quelli che saranno, ad esempio, i medici migliori».

La protesta non sembra destinata a placarsi a breve. Tanto più che, dopo il test di Medicina e Odoiantria di oggi, a partire da domani sono in programma altre prove di ammissione: il 5 settembre tocca a Medicina in inglese, il 6 ad Architettura, il 10 a Veterinaria, L'11 settembre, infine, sarà la volta delle altre professioni sanitarie: da Ostetricia a Psicologia, da Logopedia a Fisioterapia.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD