Consumi in calo, Confcommercio: «Mai così male dal '46»

di Francesca Porta 

Secondo le stime dell'organizzazione, nel 2012 i consumi procapite degli italiani registrano un calo di oltre il 3%

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto Corbis Images

Foto Corbis Images

«Il peggior calo della storia della Repubblica». È così che Confcommercio ha commentato i dati emersi dall'ultimo studio sui consumi pro capite dei cittadini italiani. Secondo quanto dichiarato dall'organizzazione, infatti, nel 2012 si registra un calo di oltre il 3% degli acquisti rispetto al 2011.

Se, poi, si confronta il secondo trimestre del 2012 con il terzo trimestre del 2007 (punto di massimo per l'economia italiana), il calo dei consumi arriva persino al 6,5%. A soffrire maggiormente sono i piccoli esercizi al dettaglio (-2,6% nei primi sei mesi del 2012), mentre cresce il fatturato dei discount (+1,8%) e dei supermercati (+1,4%). In aumento anche la vendita ambulante e gli acquisti online (+19% rispetto al 2010).

Il settore più in difficoltà è l'arredamento (con una riduzione dell'1,3%), mentre quello più in ripresa è il settore dell'informatica e delle telecomunicazioni, che nel 2012 ha registrato il +2,6%. Per quanto riguarda l'aspetto geografico, il crollo dei consumi è pesante in Molise, Friuli Venezia Giulia e Liguria.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD