Ruby, l'olgettina Elisa Toti: «Berlusconi mi dà ancora 2500 euro al mese»

di Francesca Porta 

In aula a Milano una delle ragazze che hanno partecipato alle serate di Arcore: «Ho visto Ruby nel 2010 a Villa San Martino»

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Elisa Toti ha deposto come testimone nel processo Ruby - Foto
AP/LaPresse

Elisa Toti ha deposto come testimone nel processo Ruby - Foto AP/LaPresse

«Silvio Berlusconi mi aiutava prima e mi aiuta anche adesso: mi dà 2500 euro al mese con dei bonifici». Ad affermarlo, durante l'udienza del processo Ruby in corso quest'oggi al Tribunale di Milano, è stata Elisa Toti, una delle ragazze che hanno partecipato alle serate ad Arcore.

La giovane, che lavora come annunciatrice a Mediaset e che abitava in un appartamento di via Olgettina, ha spiegato che l'ex premier l'ha aiutata anche «prestando una garanzia per l'acquisto di una casa» e «aiutando anche a pagare la fidejussione di quella casa». Infine, ha detto Elisa Toti, «mi ha anche comprato una Mini».

Dopo aver ascoltato queste dichiarazioni, il pm Antonio Sangermano ha chiesto alla ragazza se avesse mai avuto rapporti sessuali con Silvio Berlusconi. Lei ha risposto seccamente: «Mai. Non sono una prostituta». Elisa ha poi raccontato di aver visto l'ex presidente del Consiglio «dare denaro in contanti in buste» ad alcune ragazze. «Escludo che fossero soldi dati per attività sessuali», ha affermato. «Erano un aiuto, lui ha sempre aiutato tutte».

Per quanto riguarda la presenza di Ruby alle feste organizzate nella residenza del Cavaliere, Elisa Toti ha dichiarato di aver visto la giovane marocchina a Villa San Martino «nel 2010, mi sembra ad aprile». «Eravamo a cena ad Arcore» - ha raccontato - «l'ho guardata perché era una ragazza nuova, ma non mi è stata presentata e non le ho parlato».

Dichiarazioni simili sono state rilasciate da un'altra testimone ascoltata oggi, Aris Espinoza. Anche lei, infatti, ha detto di ricevere «ancora aiuti dal presidente Berlusconi». «Mi dà un aiuto con bonifici bancari di 2.500 euro al mese», ha detto la Espinoza, che ha anche affermato di non aver mai avuto rapporti sessuali con l'ex premier.

Ad ascoltare le parole di Elisa Toti, Aris Espinoza e delle altre testimoni oggi c'erano anche Lele Mora e, per la prima volta, Emilio Fede. «Sono venuto da cronista, per vedere cosa succede», ha detto l'ex direttore del Tg4 ai giornalisti. E a chi gli ha chiesto che cosa si aspetta da questo processo, ha risposto: «La sentenza».

Leggi anche:

>>Berlusconi in aula: «Mai scene di sesso in casa mia»

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD