Mafia, arrestato l'uomo che fornì il tritolo per le stragi del '93-'94

di Francesca Porta 

La Dia, su disposizione del gip di Firenze, ha arrestato un pescatore ritenuto responsabile di aver fornito l'esplosivo utilizzato nella strage di Capaci

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Strage di Capaci - Archivio storico AP/LaPresse

Strage di Capaci - Archivio storico AP/LaPresse

Cosimo D'Amato. È questo il nome di colui che avrebbe fornito l'esplosivo per la strage di Capaci e per gli attentati mafiosi avvenuti a Roma, Firenze e Milano tra il 1993 e il 1994. Ad affermarlo è stato il collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza, ex uomo di fiducia dei boss di Brancaccio.

Secondo quanto dichiarato da Spatuzza, D'Amato (un pescatore cugino di primo grado del boss palermitano Cosimo Lo Nigro) avrebbe fornito alla mafia, in modo continuativo, ingenti quantitativi di tritolo ricavati dal recupero in mare di ordigni bellici. Dopo averlo recuperato, l'uomo avrebbe consegnato al commando guidato dal boss Francesco Tagliaviva (condannato in primo grado nel 2011).

Questo esplosivo sarebbe poi stato utilizzato per confezionare la bomba che il 23 maggio 1992 uccise a Capaci il magistrato Giovanni Falcone e gli esplosivi usati per diverse altre stragi: a Roma, in via Fauro, il 14 maggio 1993; a Firenze, in via dei Georgofili, il 27 maggio 1993; a Milano, in via Palestro, il 27 luglio 1993; a Roma, San Giovanni in Laterano e San Giorgio al Velabro, il 28 luglio 1993; a Roma, allo Stadio Olimpico, il 23 gennaio 1994.

Oggi, dopo mesi in indagini, il gip di Firenze Anna Favi ha ordinato la custodia cautelare in carcere di Cosimo D'Amato. Gli agenti del Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Firenze hanno arrestato il pescatore con l'accusa di strage, devastazione, detenzione di ingenti quantitavi di esplosivo e concorso agli attentati.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD