Berlusconi, comizio in tv: «Aboliremo l'Imu»

di Francesca Porta 

Alla vigilia della scadenza dell'imposta sulla casa, il Cavaliere parla dal salotto di Domenica Live, su Canale 5. E rilancia l'antica promessa: «Diminuiremo le tasse»

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Immagine tratta dal video della trasmissione Domenica Live, Canale 5

Immagine tratta dal video della trasmissione Domenica Live, Canale 5

Oggi scade la seconda rata dell'Imu, la tassa sulla casa. Per milioni di italiani, già messi in serie difficoltà dalla crisi economica, si tratta di un pagamento non facile da digerire. Silvio Berlusconi lo sa, e proprio per questo ieri, domenica 16 dicembre, è apparso nella trasmissione Domenica Live, condotta da Barbara D'Urso su Canale 5.

E, durante un'intervista-monologo durata oltre un'ora, ha promesso: «Aboliremo l'Imu. La prima casa è qualcosa di sacro, è il pilastro della sicurezza per il futuro delle famiglie. Non si tocca la casa, noi aboliremo l'Imu. Ci dicono: dove troverete i soldi? Abbiamo già presentato un ddl che in quattro direzioni riesce a mettere insieme la stessa cifra. Posso garantire che l'Imu sarà abrogata».

Ma non sarà solo l'imposta sulla casa a cambiare. «Il nostro impegno elettorale» - ha detto il Cavaliere - «avrà al primo punto diminuire le tasse di un punto all'anno, tagliando spese, sprechi e dando forza alle imprese affinché con la ripresa economica si possa ottenere un aumento del Pil». Il pubblico in studio, alquanto ovviamente, ha applaudito. Come aveva applaudito, nel 2006, il pubblico del salotto di Porta a Porta alla promessa «aboliremo l'Ici». Da allora sono passati tanti anni, ma i problemi degli italiani sono rimasti gli stessi. Anzi, sono peggiorati.

Per salvarsi dalla crisi, ha detto Berlusconi, «serve un partito solo che abbia la maggioranza dei voti. Se gli italiani continueranno a spartire i loro voti ai piccoli partiti, resteremo un Paese ingovernabile». Per questo l'ex premier punta a una grande coalizione dei moderati che comprenda Pdl, Udc e il movimento di Montezemolo. A capo di questa formazione, dice il Cavaliere, potrebbe esserci Mario Monti.

«L'Italia dei moderati è la maggioranza nel Paese. Nell'attuale contesto, se lo riterrà, il professor Mario Monti potrà essere il federatore di quest'area. Egli condivide i miei, i vostri, i nostri stessi ideali: quelli della grande famiglia dei Popolari europei», ha detto Berlusconi. «Se Monti accetterà, sarà il nostro candidato».

Dopo aver parlato di politica, Silvio Berlusconi ha risposto ad alcune domande sulla sua vita privata. Parlando delle feste ad Arcore, per la prima volta ha chiesto scusa: «Nulla di illegale, erano solo cene eleganti. Comunque, forse devo chiedere scusa a chi si è riconosciuto in noi e lo chiedo volentieri. Ma era un momento particolare: avevo divorziato, avevo perso mia mamma. Tornavo a casa e non c'era nessuno, mi sentivo triste».

Ora, invece, c'è un nuovo amore? «Sì, sono fidanzato», ha risposto l'ex premier. «È una ragazza bella di fuori e ancora più bella dentro, di principi morali solidissimi. Mi sta molto vicino, mi vuole molto bene e io la ricambio». La dolce metà si chiama Francesca Pascale e ha 28 anni. Tra lei e Berlusconi, classe 1936, ci sono 49 anni di differenza. Ma al pubblico di Domenica Live non importa: l'amore non ha età. E la Pascale è maggiorenne.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD