Trattativa Stato-mafia, chiesti 11 rinvii a giudizio

di Francesca Porta 

Il pm di Palermo Nino Di Matteo ha concluso la sua requisitoria chiedendo il rinvio a giudizio per 11 imputati, tra cui Marcello Dell'Utri e Nicola Mancino

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Marcello Dell'Utri - Foto Getty Images

Marcello Dell'Utri - Foto Getty Images

«Uomini dello Stato trattarono con la mafia in nome di un'inconfessabile ragion di Stato». Il pm di Palermo Nino Di Matteo ne è convinto e oggi ha concluso la sua requisitoria di fronte al gup Piergiorgio Morosini chiedendo il rinvio a giudizio per undici imputati.

La richiesta riguarda quattro capimafia (Leoluca Bagarella, Totò Riina, Giovanni Brusca e Antonino Cinà), tre ufficiali dell'Arma dei Carabinieri (Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno), tre politici (il senatore del Pdl Marcello Dell'Utri, l'ex ministro Dc Calogero Mannino e l'ex ministro dell'Interno Nicola Mancino) e Massimo Ciancimino (figlio dell'ex sindaco di Palermo Vito).

Nicola Mancino dovrà rispondere solo dell'accusa di falsa testimonianza, mentre gli altri dieci imputati sono accusati, a vario titolo, di attentato, con violenza o minaccia, a corpo politico dello Stato e concorso in associazione mafiosa. Il sospetto è che tra il 1992 e il 1994 (periodo delle stragi mafiose) alcuni politici, per mezzo di mafiosi e tramite Dell'Utri, abbiano stretto un patto con Cosa Nostra: niente più attentati in cambio di un ammorbidimento del 41 bis, il regime di carcere duro previsto per i detenuti per associazione mafiosa.

Leggi anche:

>>Trattativa Stato-mafia, la Procura chiede 12 rinvii a giudizio

>>Trattativa Stato-mafia, i pm di Palermo convocano Berlusconi

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD