Quote latte, perquisite due sedi della Lega Nord

di Francesca Porta 

La Guardia di Finanza ha perquisito gli uffici di Milano e Torino nell'ambito dell'inchiesta sulle quote latte

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


La sede del Carroccio in via Bellerio, a Milano - Foto
AP/LaPresse

La sede del Carroccio in via Bellerio, a Milano - Foto AP/LaPresse

La Guardia di Finanza è tornata in via Bellerio. A oltre sei mesi di distanza dalle indagini sul caso Belsito, martedì 15 gennaio gli agenti delle Fiamme Gialle hanno perquisito le sedi della Lega Nord di Milano e Torino per acquisire materiale informatico e cartaceo nell'ambito dell'inchiesta per bancarotta e corruzione con al centro presunte irregolarità sulle quote latte.

L'inchiesta, condotta dal pm Maurizio Ascione, prende il via dalla bancarotta della cooperativa milanese La Lombarda, fallita con un buco di 80 milioni di euro. Gli inquirenti stanno indagando sui rapporti commerciali tra la cooperativa e altre società. Il sospetto è che siano state versate delle mazzette a funzionari pubblici e politici per interventi ministeriali e legislativi a favore degli agricoltori per ritardare i pagamenti sulle quote latte da versare all'Unione europea.

La Lega Nord non risulta indagata nell'inchiesta e viene sempre citata come «terzi». Le perquisizioni sono state fatte alla presenza di Roberto Maroni, Umberto Bossi e Roberto Calderoli. Il pm ha inoltre ascoltato a verbale come persone informate sui fatti la segretaria di Bossi, Daniela Cantamessa, e la segretaria amministrativa della sede di Torino Loredana Zola.

«La Lega non c'entra, l'inchiesta riguarda una società che non c'entra niente con la Lega», ha dichiarato il segretario Roberto Maroni. «Non hanno trovato nulla e noi comunque siamo "terzi", quindi la questione è chiusa».

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD