Diritti tv, respinto il legittimo impedimento. La difesa lascia l'aula

di Francesca Porta 

I giudici del processo Mediaset respingono l'istanza di rinvio avanzata dagli avvocati di Berlusconi. Alfano: «Scandaloso»

Francesca Porta

Francesca Porta

Leggi tutti


Foto d'archivio - Getty Images

Foto d'archivio - Getty Images

Né la riunione con gli europarlamenteri del Pdl né la presentazione dei candidati alla Regione Lazio possono essere considerati «impedimenti assoluti e concreti». È questo quanto deciso dai giudici della Corte d'appello di Milano in merito all'istanza di rinvio del processo Mediaset per legittimo impedimento avanzata dai legali di Silvio Berlusconi.

Presentato dagli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo, il documento chiedeva alla Corte di rinviare la requisitoria prevista per oggi dato che il Cavaliere (condannato in primo grado per frode fiscale) è impegnato in campagna elettorale. Dopo aver valutato la richiesta, i giudici hanno però deciso di respingerla.

A quel punto i legali di Berlusconi hanno abbandonato l'aula in segno di protesta: «Questa ordinanza va al di là della leale collaborazione e impedisce al cittadino Silvio Berlusconi di poter essere alla pari con i suoi contendenti», ha dichiarato Niccolò Ghedini. In segno di solidarietà, anche gli avvocati difensori degli altri imputati hanno lasciato l'aula.

Dopo essersi riuniti in Camera di consiglio, i giudici hanno quindi deciso di rinviare il procedimento all'8 febbraio per dare tempo alla difesa di conferire con il proprio assistito. La decisione di respingere l'istanza di legittimo impedimento è stata però confermata.

«È scandaloso», ha commentato il segretario del Pdl Angelino Alfano nel corso di una conferenza stampa presso la sede romana del partito. «Non chiediamo certo di bloccare un processo, chiediamo sia consentito a noi di avere un leader che faccia la campagna elettorale».

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD