Addio a Gabriele Basilico, il fotografo delle città

di Manuela Puglisi 

Si è spento a Milano il grande fotografo Gabriele Basilico, lo ricorda l'amico Stefano Boeri

Manuela Puglisi

Manuela Puglisi

ContributorLeggi tutti


Gabriele Basilico - Foto AP/LaPresse

Gabriele Basilico - Foto AP/LaPresse

È morto Gabriele Basilico, classe 1944, a causa del criticizzarsi di una grave malattia contro cui combatteva da oltre un anno. A dare la notizia per primo è l'amico Stefano Boeri che, su Facebook, scrive :«La morte di Gabriele Basilico ci priva di un protagonista assoluto della storia della cultura visiva internazionale. I suoi occhi di fotografo sono divenuti col tempo gli occhi di tutti noi, davanti alla complessità dei fenomeni urbani».

Una sensibilità e una passione per la fotografia costruite osservando Milano, i suoi palazzi e i suoi volti. «Anche per questo Milano oggi non perde solo un osservatore appassionato e un testimone del mondo; perde un pezzo di sé stessa. Per la cultura, per l'arte, la fotografia - anche per me, che a Gabriele devo moltissimo - è un momento di grande tristezza», conclude l'assessore.

Dopo gli studi di architettura, Gabriele Basilico si è dedicato alla fotografia di paesaggio, d'architettura e monumentaristica, con una predilezione per il bianco e nero. Tra i suoi lavori più celebri: un reportage su Beirut, fotografata dopo la guerra, uno su Istanbul e gli scatti che sono stati esposti in corso Como in occasione dell'inaugurazione della nuova piazza dedicata a Gae Aulenti.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

TAG CLOUD